Statistiche
CRONACA

LA DENUNCIA Lacco Ameno, il Corso e l’allarme caditoie

Continua ad essere notevole, incessante e costante l’azione della sezione dei Verdi dell’Isola d’Ischia, guidati da Mariarosaria Urraro, che segnalano con costanza sui social – ma anche con denunce, esposti e segnalazioni che vengono inviate alle forze dell’ordine e alle amministrazioni comunali – tutte le brutture che caratterizzano la nostra isola.

L’attenzione adesso cade nuovamente su Lacco Ameno e peraltro nel cuore del Comune del Fungo, ossia nella centralissima Piazza Santa Restituta, dove appena qualche giorno fa i Verdi avevano denunciato un increscioso fatto di cronaca, uno dei tanti che hanno rappresentato una collezione di icone di questa stagione estiva che (a questo punto fortunatamente) sta per andare in archivio. Accompagnato alle foto che vedete, c’è un commento decisamente eloquente e significativo: “Dopo la segnalazione del danneggiamento della farfalla in ferro dell’artista Felice Meo non sono passati inosservati, ai nostri occhi attenti, le caditoie su Corso Angelo Rizzoli piene di rifiuti. Dalle bottiglie di plastica, alle lattine e alla carta, le caditoie in queste condizioni,tappate di spazzatura non saranno in grado di svolgere la propria funzione e anche alla prima pioggerellina il Corso si allagherà”. Insomma, il messaggio è stato lanciato, all’amministrazione guidata da Giacomo Pascale il compito di recepirlo e di correre ai ripari. Si spera, naturalmente, con il debito anticipo.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
1 Comment
Più vecchio
Più recente Più Votato
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Rossy

Nell’archivio vanno a finire moltissime cose per poi eliminarle definitivamente. Purtroppo è la cruda verità. Siamo arrivati a un punto che se le cose non te le sbrighi da solo nessuno ti da una mano. Ognuno pensa a se stesso, specialmente in questa splendida isola.

Back to top button
1
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x