CRONACA

L’EX SINDACO DI CASAMICCIOLA Castagna: La priorità è prestare soccorso e conforto

La voglia di parlare è poca, dopo l’ennesima calamità che si abbatte su Casamicciola, che era già stata flagellata dal terremoto nel 2017 e prima ancora dalla precedente alluvione del 2009. L’ex sindaco di Casamicciola Giovan Battista Castagna racconta a il Golfo le sue sensazioni esordendo così: “In questo momento la priorità deve essere quella di prestare massima attenzione nell’attività di ricerca delle persone disperse, gli sforzi devono essere concentrati verso coloro che devono essere soccorsi nell’immediatezza. Ritengo inopportuno e fuori luogo abbandonarsi ad altri commenti o dichiarazioni che possano far male a famiglie e cittadini. Siamo davanti a una vicenda tristissima, credo che qualsiasi ulteriore commento rischierebbe di sapere di retorico”.

Castagna poi aggiunge: “Nei prossimi giorni, quando speriamo che tutto sarà andato per il meglio, ci sarà la possibilità di capire quali sono state le cause che hanno generato una tale tragedia, anche se si intuisce che tutto parte da un’altezza di 700 metri di altezza e dunque non è certo addebitabile alla mano dell’uomo. Ma questi sono discorsi da farsi più avanti, come ho detto in questo momento servono il silenzio e l’aiuto per chi si sta battendo per portare soccorso a chi ha bisogno. Intanto adoperiamoci tutti per fare sostegno alle famiglie che devono essere portate in luoghi sicuri fino a quando non sarà tutto chiarito”.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex