Statistiche
POLITICAPRIMO PIANO

L’incubo ruspe approda in Consiglio a Lacco Ameno

Convocata per il 18 novembre la seduta dell’assemblea chiamata a discutere la relazione della commissione bipartisan sul problema-abbattimenti. Otto punti all’ordine del giorno

Torna in presenza il Consiglio comunale di Lacco Ameno. Dopo l’ultima seduta, svoltasi in modalità telematica da remoto per motivi precauzionali legati alla sanificazione dei locali del municipio in seguito a un caso di positività al covid-19 di un dipendente, il Presidente del civico consesso Dante De Luise ha convocato una nuova assemblea per giovedì 18 novembre alle ore 19.00 nella sala consiliare della Torre dell’Orologio di Piazza Santa Restituta. L’eventuale seconda convocazione è stata fissata per il 20 novembre alla stessa ora. L’ordine del giorno è piuttosto corposo: si inizierà con la relazione in merito ai lavori della commissione consiliare bipartisan nominata con delibera di consiglio comunale del 29 settembre scorso, per lo studio della problematica relativa alle abitazioni gravate da ordine di demolizione. Nell’ultimo consiglio maggioranza e opposizione avevano concordato su un breve rinvio per un ultimo approfondimento tecnico-giuridico.

Verranno quindi stabiliti indirizzi in merito alle facoltà previste dall’articolo 31 comma 5 del Dpr n.380/2001, e si approverà il regolamento comunale per l’assegnazione degli immobili acquisiti al patrimonio comunale. Il secondo punto in agenda riguarda il riconoscimento di legittimità di debiti fuori bilancio derivanti da sentenze esecutive. Si passerà poi a discutere l’atto di indirizzo sulla riscossione coattiva delle entrate comunali, dell’attività di supporto per l’efficientamento strategico dell’ufficio tributi attraverso l’implementazione e l’internalizzazione del sistema e dell’attività di riscossione, e l’avviso delle procedure di recupero coattivo delle entrate dell’ente. Dovrà inoltre essere approvato il regolamento generale delle entrate comunali, e quello disciplinante le misure preventive per sostenere il contrasto all’evasione dei tributi locali, ai sensi dell’articolo 15 ter del decreto legge 34/2019 così come modificato dalla legge di conversione 58/2019. Il sesto punto dell’ordine del giorno riguarda l’approvazione dello schema di convenzione e direttive in merito all’espletamento della gara per l’affidamento del servizio di tesoreria comunale per il periodo 2022-2026. Il consiglio sarà poi chiamato a decidere la variazione al bilancio di previsione finanziario 2021/2023 adottata ai sensi dell’articolo 175 comma 2 del Testo unico degli enti locali. L’ultimo punto riguarda l’approvazione del regolamento De.Co. (Denominazioni Comunali) per la tutela e la valorizzazione delle attività agro-alimentari tradizionali locali col relativo schema di convenzione. La seduta sarà aperta al pubblico, che verrà ammesso ovviamente sempre in conformità alle disposizioni di servizio sul numero massimo di presenze all’interno della sala consiliare.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x