Statistiche
ARCHIVIOARCHIVIO 5

L’isola festeggia le 100 candeline di Mario Buono

Di Isabella Puca

foto Antonio Di Meglio

ISCHIA – Un selfie con i suoi nipoti e un’invasione di auguri che arrivano dal web. È questo solo uno dei tanti festeggiamenti che ha ricevuto Mario Buono che, nei lunedì scorso, ha spento bel 100 candeline attorniato dall’affetto dei suoi cari. Pescatore, classe 1916, è il terzo da quando è iniziato questo 2016 a raggiungere questo importante traguardo. La nostra isola, mai come negli ultimi tempi, si sta dimostrando una terra estremamente longeva. Prima di Mario, zia Giuseppina qualche giorno fa, e nonna Gemma a gennaio, quasi un centenario al mese come a fare da testimonial che qui a Ischia risiede l’elisir di lunga vita. Sorridente e arzillo, Mario “‘e Lillone”, così è chiamato nel suo borgo di Ischia Ponte, è un nonno di ultima generazione e a dimostrarlo è senza dubbio il selfie affidato al web. Ebbene, con Mario Buono si va’ a infrangere il record raggiunto dalle donne negli ultimi tempi; non sono solo loro, a quanto pare, a raccogliere il segreto tutto ischitano per raggiungere i cento anni, ma anche gli uomini. Nato in piena prima guerra mondiale è il quinto di sei figli in una famiglia dove, a portare i pantaloni in casa, era sua madre. Visse la seconda guerra mondiale dal fronte per poi ritirarsi, sul finire della guerra, nella sua isola dove ha sempre svolto l’attività di pescatore; prima ambulante e poi il primo ad aprire una pescheria. Anna fu l’amore della sua vita e la madre dei suoi figli che hanno percorso i suo stessi passi in mare; pescatori come il papà tutti e quattro i suoi figli maschi. Nei suoi occhi tutto il mare navigato, nelle sue mani l’abilità che solo un pescatore può avere che, per tutta la vita, ha intrecciato nasse e preparato ami. Sono i suoi nipoti e i pronipoti a raccogliere il tesoro più grande racchiuso nei tanti racconti di vita che Mario ha affidato a tutti loro. E lunedì sera una grande festa attorniato da partenti e amici alla quale ha preso parte anche il vicesindaco Enzo Ferrandino che gli ha dedicato un pensiero sul Social Network «oggi nonno Mario ha raggiunto l’invidiabile traguardo del secolo di vita peraltro, in ottima forma, sorretto da un’impressionante lucidità e, soprattutto, con grande voglia di vivere questo momento circondato dai suoi cari. Un caloroso augurio al signor Mario e alla sua gran bella famiglia da parte mia e di tutta l’Amministrazione». Con Mario si allunga, così, la lista degli ischitani che dispongono di quel segreto di lunga vita; sarà stata l’alimentazione tutta ischitana? L’aria buona di chi è vissuto sul mare o cos’altro, a fargli raggiungere questa bella età? Domande a cui, per adesso, non c’è un’unica risposta. Auguri a lui, dunque, e a tutti i suoi cari che in queste ore continuano a dimostrargli tutto il loro amore!

 

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex