ARCHIVIO 5POLITICA

Mario Savio ribatte a Ermando Mennella: «A Monaco sarà protagonista l’intera isola»

 

FORIO – «La presenza istituzionale non è che la veda tanto positivamente, fermo restando che tutto quello che riguarda la promozione dell’isola, per quanto mi consta, va più che bene. Tuttavia ritengo che dovrebbero essere maggiormente coinvolte le strutture alberghiere, perché quella di Monaco è una fiera “di pubblico”, e il pubblico vuole acquistare. Credo che ad eventi del genere non si debba promuovere il singolo Comune, ma l’intera isola. È naturale che ogni ente voglia mettere il proprio “marchio”, ma sono dell’avviso che quando si va all’estero noi siamo l’isola d’Ischia». È con queste parole che il presidente di Federalberghi Ischia, Ermando Mennella, nell’edizione di ieri del nostro quotidiano ha commentato l’iniziativa del Comune di Forio, che dopo la positiva esperienza dello scorso anno, ha deciso di tornare per il secondo anno di fila alla fiera internazionale del turismo che si terrà a Monaco di Baviera tra il 22 e il 26 febbraio.

Non si è lasciata attendere la risposta del consigliere Mario Savio, che insieme al vicesindaco Gianni Matarese e al consigliere Gianna Galasso prese parte alla “spedizione” bavarese dell’anno scorso. Il consigliere della maggioranza guidata dal sindaco Francesco Del Deo, lungi dal voler alimentare sterili polemiche, ha voluto tuttavia precisare che «la nostra intenzione, come si può facilmente desumere dalla delibera approvata in sede di giunta municipale, è quella di pubblicizzare non solo Forio, ma l’intero territorio isolano. A riprova di ciò che sto affermando, vorrei rammentare al presidente Ermando Mennella che all’interno dello stand che allestiremo presso la fiera di Monaco sarà presente e distribuito materiale proveniente da tutta l’isola, anche se per ovvie ragioni le aziende che verranno a fare promozione saranno foriane: giova precisare, infatti, che il banchetto sarà allestito grazie ai proventi derivanti dalla tassa di soggiorno del Comune di Forio. Ciò detto, è chiaro che la nostra mission è quella di valorizzare tutte le risorse e le potenzialità dell’isola d’Ischia».

Intanto negli uffici del “Green Flash” fervono i preparativi per il ritorno in Germania. Ieri mattina, presso il palazzo municipale di via Giacomo Genovino, si è svolta una prima riunione per definire tutti i dettagli della trasferta in terra tedesca. Nel primo pomeriggio, poi, il Comune di Forio ha diffuso un breve comunicato, nel quale si invitano le aziende che operano sul territorio foriano a far pervenire agli uffici comunali – entro e non oltre il termine perentorio fissato al 15 febbraio – il proprio materiale pubblicitario. «Anche quest’anno – si legge nell’avviso – il Comune di Forio sarà presente con un proprio stand alla Fiera Turistica di Monaco di Baviera, che si terrà dal 22 al 26 febbraio 2017. Trattasi della più importante fiera del turismo e del tempo libero del sud della Germania, a cui partecipano i tour operator di tutto il mondo ed è, inoltre, vetrina particolarmente rivolta alle famiglie, che propone una panoramica globale dell’offerta turistica. È un evento a cui partecipa chiunque è alla ricerca di idee ed informazioni per organizzare un viaggio ed è, pertanto, un’ulteriore occasione per promuovere le peculiarità turistiche di Forio e dell’isola d’Ischia, in un mercato che risente di variegate problematiche».

«La promozione del turismo per Forio e l’Isola d’Ischia – sottolineano dal “Green Flash” – è basilare per assicurare la stabilità dell’economia isolana considerato che il turismo, insieme al termalismo, è la primaria fonte di occupazione e forza trainante anche delle altre attività secondarie e terziarie locali.  Si invitano le aziende di Forio che operano nel settore a partecipare alla fiera di Monaco 2017, rappresentando che è possibile  consegnare il materiale pubblicitario per l’esposizione entro e  non oltre  il 15 febbraio 2017 ore 13.00, contattando direttamente Livio D’Ambra al seguente mobile 340/2618688. Si precisa che gli oneri economici per il trasporto sono a carico del Comune di Forio. Si rappresenta, tuttavia, che ciascuna azienda potrà consegnare tassativamente un numero massimo di 500 dépliant».

Ads

Ads

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button