CRONACA

NAPOLI Confcommercio incontra il sindaco Manfredi

16 / 100

Si è tenuto a Palazzo San Giacomo un incontro tra il sindaco Gaetano Manfredi e una delegazione di Confcommercio Napoli composta dal direttore generale Pasquale Russo, dal presidente provinciale Carla della Corte, dal vicepresidente Luigi Muto e dal presidente Fipe-Confcommercio Campania Massimo Di Porzio.

Nel corso dell’incontro sono state trattate tutte le tematiche più rilevanti per lo sviluppo del sistema delle imprese della città; al riguardo, il direttore Russo ha sottolineato come oltre il 90% del Pil e dell’occupazione nel settore privato a Napoli sia generato dai settori del Commercio, del Turismo, dei Trasporti e dei Servizi, e pertanto la crescita economica e civile della città dipenda dallo sviluppo delle attività turistiche e commerciali e del potenziamento del sistema della logistica, in primis il porto di Napoli.

Sul tema della mobilità, è intervenuto il presidente della Corte illustrando i dati di un sondaggio effettuato tra i soci Confcommercio sull’assetto di via Partenope: l’80% degli intervistati si è detto favorevole alla riapertura al traffico di via Partenope in determinati orari. Si è inoltre sottolineata la necessità di incrementare i posti auto in città e di realizzare un grande parcheggio possibilmente nell’area portuale a ridosso di piazza Municipio.

Il direttore Russo ha poi richiamato l’importanza dei Distretti del Commercio, quale strumento di programmazione pubblico-privato e di attrazione di investimenti, per la rigenerazione delle aree urbane. Confcommercio ha ribadito la massima disponibilità a fornire collaborazione a supporto tecnico al Comune.

Sulla questione della Movida e dello sviluppo delle attività di ristorazione è intervenuto il presidente Fipe-Confcommercio Massimo Di Porzio, proponendo il contingentamento delle nuove aperture nelle aree più sensibili sotto il profilo storico ed ambientale, come si è fatto a Roma, Firenze e Genova. Sul tema delle concessioni di suolo pubblico, Di Porzio ha sollecitato la ripresa del confronto sulle linee guida che dovranno essere applicate dopo la scadenza della proroga delle occupazioni straordinarie legate all’emergenza Covid, in modo da garantire una transizione armonica e non conflittuale verso le nuove regole.

Ads
Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex