Statistiche
CRONACAPRIMO PIANO

Rissa, omissione di soccorso, al volante ubriachi: in sei denunciati

Weekend di intenso lavoro per i carabinieri della Compagnia di Ischia, diversi i deferimenti all’autorità giudiziaria. Identificati i tre autori di una scazzottata a Piazzetta San Girolamo, stessa sorte per un irpino che ha investito un centauro senza fermarsi

L’estate è entrata nel vivo e si rafforzano i controlli delle forze dell’ordine, in particolar modo nei fine settimana quando la popolazione stanziale sul territorio isolano si moltiplica davvero in maniera impressionante. E così anche quello che ci siamo messi alle spalle è stato un fine settimana di intenso lavoro per i carabinieri della Compagnia di Ischia, guidati dal comandante Angelo Pio Mitrione, che hanno effettato un servizio a largo raggio nelle diverse zone del territorio turistico per monitorare i flussi turistici (le attenzioni maggiori, come sempre succede di questi tempi, si sono concentrate nelle zone destinate alla movida) e garantire la massima sicurezza sia ai residenti che ai villeggianti. Con una presenza massiccia ma discreta in grado da avere anche un effetto preventivo.

Due i giovani sorpresi alle guida in evidente stato di ebbrezza. In totale i militari dell’Arma hanno identificato 154 persone e controllato 87 veicoli. Sanzionato anche il gestore di un locale notturno per violazione dell’ordinanza sulle emissioni sonore

Durante le operazioni i militari dell’Arma hanno denunciato per rissa tre cittadini napoletani già noti alle forze dell’ordine. I fatti sono avvenuti l’11 luglio scorso a Piazza San Girolamo e grazie alle analisi dei sistemi di videosorveglianza i Carabinieri sono riusciti ad identificare i tre – rispettivamente di 42, 36 e 30 anni – che hanno preso parte alla rissa. Un episodio che aveva destato decisamente scalpore e che soprattutto aveva immediatamente attirato l’attenzione dei tutori dell’ordine che hanno in pochi giorni chiuso il cerchio. E’ stato denunciato all’autorità giudiziaria anche un turista statunitense di 27 anni responsabile del reato di guida in stato di ebbrezza. Il suo tasso alcolemico era di 1,31 g/lt contro lo 0,8 consentito dalla Legge. Stessa sorte per un 26enne di avellinese il cui tasso alcolemico superava l’1,70.
Denunciato per omissione di soccorso un altro turista irpino. L’uomo, un 29enne, è stato rintracciato dopo aver provocato un sinistro stradale dandosi alla fuga senza verificare le condizioni della persona investita. Nell’ambito dei controlli alle persone sono stati proposti otto fogli di via obbligatori all’autorità di pubblica sicurezza per altrettanti cittadini non residenti sull’isola e che evidentemente potevano essere elementi potenzialmente “pericolosi” perché verosimilmente gravati da precedenti che non ritenevano opportuno il prosieguo della loro permanenza a Ischia. Non sono mancati i controlli al codice della strada con 18 sanzioni elevate ad autisti indisciplinati. Non è tutto, è stato sanzionato anche il titolare di un locale per la violazione dell’ordinanza sindacale sulle diffusioni sonore: il gestore aveva continuato a mettere musica ad alto volume all’interno della sua struttura nonostante fosse scattato l’orario di chiusura. In totale i carabinieri hanno identificato 154 persone e controllato 87 veicoli.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex