CRONACA

Sperone, cauto ottimismo per il 18enne ischitano

Restano sempre critiche, seppur con timidi segnali di ripresa le condizioni del 18 enne ischitano precipitato dal secondo piano dalla comunità alloggio “Casa Coletta” di Sperone in provincia di Avellino. Il ragazzo è ricoverato presso il reparto terapia intensiva dell’ospedale “Moscati” di Avellino tenuto in coma farmacologico e sedato seppure senza più l’ausilio della ventilazione assistita. C’è cauto ottimismo sulle condizioni del ragazzo che da qualche mese era alloggiato presso la comunità di Sperone. Proseguono intanto le indagini sull’accaduto. I carabinieri della Compagnia di Baiano e del Comando provinciale di Avellino sono ancora a lavoro per capire la dinamica e le cause dell’accaduto e del volo da sei metri che ha portato il 18 enne a lottare tra la vita e la morte.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Pulsante per tornare all'inizio
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex