CRONACAPRIMO PIANO

Troppi distributori, l’AICOM si appella al sindaco

Il presidente Laraspata indirizza una nota ad Enzo Ferrandino chiedendo di regolamentare l’installazione degli apparecchi automatici sul territorio comunale: chiesto un incontro con dirigenti e giunta

6 / 100

Diciamocelo francamente, non occorre certamente un occhio attento per rendersi conto di un fenomeno che sul territorio isolano sta sempre più dilagando. Parliamo della presenza di distributori automatici che mettono in vendita h 24 bevande e snack di varia natura e che evidentemente soprattutto all’interno del Comune di Ischia stanno profilerando in maniera eccessiva. Da qui la nota che il presidente dell’AICOM Marco Laraspata ha indirizzato al sindaco Enzo Ferrandino e che ha ad oggetto proprio la richiesta di regolamentazione per le suddette attività. Laraspata esordisce scrivendo: “Da diversi mesi sul territorio comunale di Ischia si è potuto assistere ad un incremento esponenziale delle attività di vendita a mezzo distribuzione automatica. Tali attività offrono un servizio di vendita di prodotti di vario genere attraverso le cosiddette ‘vending machine’ in funzione per 24 ore al giorno e sono dislocate sul territorio comunale, sia nei centri storici che nelle zone residenziali, andando di fatto a concorrere con le tradizionali attività commerciali di vendita al dettaglio”.

Poi il responsabile dell’associazione che raggruppa diversi commercianti aggiunge: “Alla luce di quanto sopra esposto appare quanto mai opportuno che l’Ente comunale ponga in essere tutto quanto necessario per la giusta regolamentazione dell’esercizio delle dette attività di vendita con distribuzione automatica, al fine di garantire un’equa concorrenza tra tutte le attività commerciali presenti nel comune di Ischia e preservare l’immagine del territorio. A tal uopo, chiedo la possibilità di un incontro con i dirigenti comunali e i membri della giunta comunale competenti in materia, al fine di valutare il da farsi e stilare di concerto un documento da sottoporre al consiglio comunale”.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex