SPORT

Virtus Libera Forio: Ambizione e grandi risultati.

Il direttore Giuseppe Caruso ci racconta dello stage con i giovani calcettisti e ci parla del futuro della sua società

Di Ludovica Castaldi

Dopo la stagione da sogno appena vissuta, la Virtus Libera Forio sembra avere intenzione di ripetersi. Abbiamo contattato per un’ntervista Giuseppe Caruso, direttore generale della Virtus Libera Forio, che quest’anno per la prima volta nella sua storia ha fatto la serie C 2, ottenendo un ottimo risultato.

Raccontaci dello stage di mercoledì con i giovani calcettisti, com’è andata?

Lo stage è andato benissimo, oltre ogni più rosea aspettativa.                                                                                                   C’è stata una grande risposta da parte di giovani ragazzi che hanno voluto vedere da vicino il mondo Virtus Libera e provare questo sport, segno che stiamo lavorando bene sul territorio. Se così tanti ragazzi si sono avvicinati a noi significa che li stiamo incuriosendo, li stiamo stimolando a praticare uno sport che purtroppo è ancora per molti un ripiego e non una prima scelta. Tanto ha sicuramente aiutato anche la presenza di uno staff tecnico di prim’ordine che INSEGNERÀ LORO FUTSAL. La società ha fatto un grosso sacrificio per sostenere uno staff tecnico “DA PRIMA SQUADRA” (mister Nello Di Iorio e il fido prof. Fiorenzo Di Costanzo) per una squadra di settore giovanile, segno che crediamo molto nei giovani. Se le cose andranno per il verso giusto, tra un paio d’anni i campioni ce li ritroveremo in casa. Già ne abbiamo adocchiati 3-4 che se avranno voglia di sacrificarsi potranno dare tanto alla Virtus Libera e a questo sport così come questo sport potrà dare loro tante soddisfazioni.                                                                                   

Quali sono i tuoi commenti in merito a questo campionato?

Annuncio

Questa stagione è stata estremamente positiva, abbiamo raggiunto la salvezza per molti addetti ai lavori una chimera irraggiungibile, abbiamo portato ad Ischia a dicembre un calcettista del calibro di Daniele Melise (nazionale italiana di futsal) che ha fatto crescere tutto l’ambiente e ci ha permesso di qualificarci per i play off anche se non li abbiamo disputati per i motivi che già si conoscono (non per colpa nostra), abbiamo raggiunto un bel risultato con l’Under 21 vincendo il girone del campionato regionale e arrivando alle semifinali regionali della fase finale e abbiamo lanciato sul palcoscenico del futsal isolano diversi giovani interessanti 1995/1996/1997/1998. Credo che quest’anno meglio non potevamo fare.

Qual è la tua impressione sul rendimento di Daniele Melise, che quest’anno ha giocato a Forio? Ci sarà anche il prossimo anno? Avete intenzione di realizzare un progetto per ambire ad una categoria superiore?

Di Daniele Melise siamo estremamente soddisfatti, ha portato nel nostro ambiente il giusto entusiasmo ed ha fatto alzare l’asticella di tutte le componenti, sia dentro lo spogliatoio che fuori. È stato preso per far crescere tutto l’ambiente, la nostra mentalità e per far prendere anche un po’ di visibilità al progetto e alla squadra e ci è riuscito in pieno. In questi anni abbiamo intenzione di fare cose importanti in questo sport per il nostro paese con la Virtus Libera e quindi avevamo bisogno di farci conoscere su altri palcoscenici. Ora però viene il bello: dobbiamo fare il salto di qualità e Daniele dovrà darci una grossa mano ma lui è abituato a queste sfide. Ormai si è integrato perfettamente con i nostri ragazzi. Chiaramente l’ufficialità potrà arrivare solo dopo il 01 luglio quando materialmente si potrà mettere nero su bianco con la firma del tesseramento quindi attendiamo. La società, come dicevo prima è molto ambiziosa, stiamo lavorando da prima che finisse il vecchio campionato per la nuova stagione: ci saranno delle novità e delle sorprese che faranno piacere a tutti gli appassionati di futsal che nella stagione che ormai sta per cominciare si divertiranno sicuramente tantissimo con la Virtus Libera.

Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close