CULTURA & SOCIETA'

“We are Yourope–Tifiamo Europa”, la Scotti prima in classifica vola a Trieste

Il progetto promosso dal Miur e dall’Uefa , in occasione dei prossimi Campionati europei di calcio Under 21, vede protagoniste la II N e la II E

Entusiasmo alle stelle per alcuni studenti della Scuola Media Scotti di Ischia che, prima della fine della scuola, hanno ricevuto una bellissima notizia. La II N e la II E si sono, infatti, posizionate prima in classifica nel progetto  “We are Yourope – Tifiamo Europa” e il prossimo 20 giugno voleranno a Trieste per assistere, come protagonisti al cerimoniale prepartita, alla gara del Campionato Europeo  Under 21 Germania contro Serbia.

Le ore di geografia e quelle dei laboratori pomeridiani sono state utilizzate quest’anno anche per la realizzazione di un’unità di apprendimento interdisciplinare,nell’ambito di questo progetto promosso dal Miur e dall’Uefa, in occasione dei prossimi Campionati europei di calcio Under 21. Le due classi, dopo un approfondito lavoro sull’Unione Europea,sono state gemellate con la Germania e ora voleranno a Trieste per mettere in pratica, tra coreografie e cori da stadio, quanto realizzato nel corso dell’anno. In una prima fase, compito dei ragazzi, è stato quello di visionare le schede didattiche,  hanno sviluppato in maniera interattiva contenuti riguardanti alcuni aspetti della cultura della nazione gemellata (lingua, storia, geografia, arte e immagine, musica, sport ed educazione civica), approfondendo il discorso in merito all’inno, alla bandiera e alla maglia delle squadre partecipanti al torneo.

In una seconda fase le classi hanno dovuto realizzare 4 contributi creativi. Raccontare una storia legata alla nazione gemellata e, prendendo spunto dagli approfondimenti realizzati in classe, hanno potuto dare sfogo alla propria creatività letteraria, scegliendo per lo storytelling il genere letterario che hanno ritenuto più adeguato. Si sono, poi, divertiti a creare e interpretare un coro attraverso cui sostenere, incoraggiare e supportare la squadra della nazione gemellata. Non potevano mancare le coreografie, che gli alunni hanno dovuto disegnare, immaginando di sostenere la nazione gemellata attraverso la personalizzazione delle tribune dello stadio dove si disputeranno le gare.

Da veri supporter, compito degli studenti della Scotti, è stato quello di creare uno spot (durata 1 minuto) per incoraggiare e supportare la nazione gemellata.Altri momenti particolarmente significativi sono stati l’organizzazione di un torneo di calcio -balilla come simulazione del Campionato europeo dove – avverte il prof. Castagna, tra i responsabili del progetto – “nella nostra simulazione la Romania ha battuto l’Italia in finale”,  e ancora creazione di lapbook , powerpoint e cartelloni, allenamenti e gare sull’Unione europea con altre classi delle scuole della penisola.“Il progetto – ha dichiarato ancora il professore –  è stato molto gradito e utile, anche al fine dell’approfondimento geografico dei paesi dell’Unione europea e della Germania, nazione gemellata. Grazie alla nostra scuola,nella persona della Dirigente scolastica prof.ssa Lucia Monti, al Presidente della Commissione d’esame, prof. Gaetano Scibelli, disponibile a rivedere prontamente il calendario degli orali. Grazie ai colleghi Mena Napoleone e Maria Sequino.

Grazie al Consiglio di Classe e ai ragazzi della III N che hanno dato l’ok per lo slittamento di alcuni esami. Grazie agli alunni del tempo prolungato che ci aiuteranno a completare il progetto “Il salotto di Costanza”, sostituendo i loro amici della seconda N,impegnati a Trieste. Grazie al Comune d’Ischia,in particolare alla dott.ssa Carmen Criscuolo, per aver anticipato la somma necessaria per la partenza (poi ovviamente da rimborsare).Grazie alla prof. ssaIannece e alla dott.ssa Carolina Monti, che stanno facendo i salti mortali per organizzare il viaggio.Adesso speriamo solo di poter vivere pienamente e serenamente questa esperienza!”. Complimenti a tutti loro e adesso forza Ischia e forza Germania!

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close