ARCHIVIO 4ARCHIVIO 5CULTURA & SOCIETA'PRIMO PIANO

Ad Axel Ramirez il premio miglior come regista e scrittore del 2018

BARANO D’ISCHIA. Ancora riconoscimenti artistici per il noto regista di origini baranesi di film di intrattenimento per adulti, Salvatore Di Costanzo, in arte Axel Ramirez. Per il quinto anno di fila, infatti, il nostro concittadino isolano ha ottenuto ampio apprezzamento da parte del pubblico nell’ambito degli Italian Porn Awards 2018. Qualche giorno fa, infatti, sulla piattaforma Hard Channel si sono concluse le votazioni inerenti i migliori artisti italiani nel campo dell’hard e anche questa volta Ramirez si è portato a casa alcuni di quelli che potremmo definire,per antonomasia, gli oscar dell’hard italiano  Con 7196 voti, Di Costanzo ha, infatti, vinto il premio come miglior regista hard per il 2018, surclassando perfino il suo ormai “avversario” di lunga data, Andy Casanova.  Questo, però, non è stato l’unico riconoscimento ottenuto dal nostro concittadino. Ramirez, che, lo ricordiamo, è sbarcato nel 2017 anche nel mondo letterario con il racconto “Sette Rose per Sofia” e grazie al quale lo scorso anno è stato insignito di diversi premi tra cui anche il diploma al merito letterario nell’ambito dei Golden Book Award, promossi dall’Accademia degli Artisti di Roma, ha vinto come miglior scrittore sull’Eros per il 2018.  Riconoscimento questo che aveva già ottenuto anche per il 2017. Questa volta, però,  il regista nostrano ha concorso in gara non con “ Sette Rose per Sofia” bensì con il suo seguito “Il cielo Sopra Sophia”.

«Il racconto – ci ha detto proprio Ramirez- sarà nelle librerie nei prossimi mesi. Sulla piattaforma Hard Channel tuttavia ho caricato una breve anteprima che gli utenti hanno quindi potuto leggere e votare. Sono molto soddisfatto di aver vinto anche quest’ anno nella categoria miglior scrittore, ma in generale sono felice soprattutto perché, nell’ambito dei porn Awards afferenti al 2018,  sono risultato tra gli artisti maggiormente premiati.  Prima di me c’è stato soltanto il fotografo glamour, Loris Gonfiotti, che ha vinto quattro riconoscimenti. È bello quindi sapere che tra tanti artisti in gara sono quello che è riuscito a portarsi a casa più premi.» Quanto al premio per Miglior Regista, che ricordiamo Ramirez aveva già vinto nel 2016,  grazie al  remake in chiave  hard parodica Amici Miei- Atto Primo, portandosi a casa il secondo posto nel 2017, ha aggiunto: « Credo che quello che ha contribuito alla mia vittoria, siano stati diversi fattori. Sia, per l’appunto il film “Amici miei”, sia per il Pompatour X parody. Diciamo che sono stato il primo italiano che ha portato in Italia il genere hard parodico. Anche in questo caso, sono contentissimo del risultato raggiunto perché è difficile vincere due awards in un anno, ed è un chiaro segno quindi che il pubblico abbia visto in me non solo una persona un po’ stravagante, ma anche il mio talento. Sono però ulteriormente soddisfatto perché l’anno scorso il premio come miglior regista lo vinse Andy Casanova, il mio ex maestro e quest’anno, invece, l’ho vinto io.  Per me è un motivo di ulteriore orgoglio sapere di essere riuscito a superarlo».

Tante, insomma, anche quest’anno,  le soddisfazione  per il nostro concittadino che, premi a parte,  sta continuando a lavorare duramente sia nel campo della letterario che in quello cinematografico. «Al momento – ci ha anticipato Ramirez- sto lavorando ad un nuovo progetto. Un altro film per adulti, le cui riprese, se tutto va bene,dovrebbero vedere conclusione verso Aprile-Maggio di quest’anno».  «Per il momento- ha concluso – non posso anticipare altri dettagli perché ancora non abbiamo scelto con la casa di produzione un titolo, ma posso dire che sarà sicuramente un lavoro molto accattivante. Ovviamente sempre in chiave parodica».

 

Ads

 

Ads

 

 

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Pulsante per tornare all'inizio
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex