Statistiche
CULTURA & SOCIETA'

Al Global premiati i giovani del cinema e della televisione

Protagonisti le piccole star in ascesa dell’industria cinematografica, tra gli ospiti della quinta serata anche Mirko Trovato e Riccardo Mandolini

Premi ai giovanissimi del mondo del cinema e della televisione nell’ambito dell’Ischia Global Film & Music Fest. Protagonisti della quinta serata del festival, le piccole star in ascesa  dell’industria  cinematografica:  l’inglese  Roman Griffin Davis, protagonista della gioventù hiteleria, nella favola nera Jojo Rabbit di Waika Waititi, film più visto attualmente nelle sale cinematografiche italiane e l’italiano Federico Ielapi, il Pinocchio del film di Matteo Garrone. Dodici anni l’uno, dieci l’altro, i due giovanissimi attori, nell’ambito di questa diciottesima edizione dell’Ischia Global si sono portati a casa, l’Ischia Art Award. Spazio, però, anche alle star del piccolo schermo. Ospiti della serata anche Mirko Trovato e Riccardo Mandolini, giovani attori sull’onda del successo televisivo grazie soprattutto ai loro ruoli interpretati in Baby (2017), serie tv targata Netflix, ispirata liberamente allo scandalo delle baby squillo dei Parioli. Anche a loro è stato consegnato l’Ischia Art Award.

Per l’ambito musicale è stato invece, premiato Paolo Vallesi, cantautore italiano, molto amato anche in America Latina e Spagna a cui è andato l’Ischia Music Award. La serata ha visto, inoltre, le performance dei cantanti Maria Nazionale e Yari Carrisi. Ancora Cinema e ripartenza, invece, nella sesta giornata dell’Ischia Global che si è aperta, presso il Miramare e Castello di Ischia, con il forum-dibattito “Cinema, Teatro Musica, Danza e… ripartire in sicurezza” che ha visto tra gli ospiti la produttrice Marina Cicogna, Valeria Marini, Sandra Milo, la film maker britannica Camille Griffin, insieme al marito, direttore della fotografia Ben Davis e il figlio Roman Griffin Davis. « L’isola di Ischia – ha commentato Marina Cicogna che nell’edizione di quest’anno dell’Ischia Global Film & Music Fest riceverà le Chiavi di Ischia, prestigioso riconoscimento che viene assegnato nell’ambito del festival a personaggi del mondo spettacolo e della cultura che vantano un autentico legame con il territorio dell’isola di Ischia – è tra le isole più belle al mondo. Da qui e dall’Ischia Global è tempo di ripartire». Delle medesima opinione anche Sandra Milo. «Mi dispiace che – ha commentato l’attrice e conduttrice televisiva – a causa del Coronavirus, il cinema si sia dovuto fermare. É importante, però, adesso ricominciare. Un festival come l’Ischia Global dà coraggio all’industria cinematografica in un momento critico come quello che stiamo vivendo». In merito all’Ischia Legend Award che le sarà consegnato nell’ambito di questa diciottesima edizione del festival, la Milo ha poi aggiunto: «Ho 87 anni, anche se non me li sento. Ho lavorato tanto durante la mia carriera e sono felice che il mio impegno sia stato riconosciuto. Tutto ciò è meraviglio, come è meravigliosa anche Ischia». Un plauso poi anche alla cucina ischitana«Ad Ischia si mangia benissimo. I pomodorini di Ischia sono i più buoni che abbia mai assaggiato in tutta la mia vita».

Dal forum, infine, qualche anticipazione sul film (Silent Night) a cui sta lavorando Camille Griffin, insieme a Roman e al restante della sua famiglia e che vedrà nel cast attrici quali Keiran Knightley ( Pirati dei Caraibi, Star Wars), Lily Rose Deep, figlia di Jhonny Deep, Annabelle Wallis ( X Man2011, La mummia, 2017): «É un film con un cast femminile molto forte. É una storia molto ambiziosa e spero che piacerà al pubblico». Ancora film in sala per le ultime giornate del festival. Al cinema delle Vittorie, oggi sarà proiettato in anteprima italiana The King of Staten Island di Judd Apatow, mentre al cinema Excelsior, The gentlemen di Guy ritchie. A chiudere l’ultima giornata del festival, domani, saranno le proiezioni La nostra storia di Emanuela Ambrosino e Tania Cartolano seguita dall’anteprima italiana Dogtooth di Yorgos Lanthimos al cinema Delle Vittorie di Forio, mentre al cinema Excelsior ci sarà la proiezione speciale di Waiting for the Barbarians di Ciro Guerra, con la presenza del produttore Andrea Iervolino.

Foto Franco Trani

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex