Statistiche
CULTURA & SOCIETA'

Al via il progetto “A scuola per Mare” contro la dispersione minorile

“A Scuola per Mare” è il progetto  selezionato e cofinanziato dall’impresa sociale “Con I Bambini” e finanziato nell’ambito del Fondo per il contrasto alla povertà educativa minorile. L’iniziativa coinvolge adolescenti di entrambi i sessi, tra i 14 e i 18 anni di età, residenti in Sicilia, Lazio, Lombardia, Sardegna e Campania, che si trovano in condizione di disagio sociale e non riescono a completare il ciclo di studi o sono in carico ai servizi della giustizia minorile. Dopo un periodo di formazione e dopo aver concordato con le famiglie e i servizi invianti un piano educativo individualizzato e con le scuole di provenienza un programma didattico, cinque ragazzi, due educatori e un comandante educatore vivranno a bordo di Lady Lauren, un Ketch di 22 metri che solcherà per 100 giorni le acque dei mari italiani. Sardegna, Sicilia,  Ischia Civitavecchia, l’ Isola d’Elba sono alcune delle mete del viaggio, partito dal porto di Salerno.

Al termine dell’esperienza nautica i ragazzi saranno affiancati da un tutor per riprendere l’iter formativo o scegliere un nuovo percorso scolastico o professionalizzante. Secondo gli organizzatori  e i responsabili dei servizi della giustizia minorile coinvolti, il progetto “A Scuola per Mare” è una sfida educativa. “La condivisione della vita in barca permetterà ai ragazzi di sviluppare significativi percorsi di consapevolezza, cambiamento e crescita personale in un contesto, il mare, in cui i novelli marinai potranno  sperimentarsi attraverso esperienze nuove e stimolanti, in un viaggio che non è solo mare e navigazione ma anche educazione ambientale e educazione alla legalità”.

I ragazzi hanno già avuto un incontro a bordo con due biologhe dell’Acquario di Genova per avviare “Back to life”, un progetto finalizzato alla sensibilizzazione sul problema dei rifiuti di plastica in mare. Responsabile di “A Scuola per Mare” è Gabriele Gaudenzi. Capofila del progetto l’associazione di promozione sociale I Tetragonauti Onlus di Milano,  gli altri partner educativi sono “Arcobaleno” cooperativa sociale Tuscolana di solidarietà di Frascati, l’asociazione “Centro Koros” di Catania, A.P.S. “Un Ponte nel Vento” di Ischia, A.P.S. “Giovani per il Sociale” Porto Torres e l’associazione “”di Carrobiolo Monza.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x