CRONACA

ARCHITETTURA PROCIDANA I lavori degli studenti in sala consiliare

“Sono eccezionali i risultati del lavoro dei nostri ragazzi di terza media. Hanno partecipato ai laboratori di architettura procidana, riproducendo in piccolo le nostre abitazioni tipiche. La cura del dettaglio è sbalorditiva: i colori tipici, le scale a collo d’oca arrotondate, il battuto di tufo per le pareti e il battuto di lapillo per i tetti a cupola – spiega il sindaco di Procida Dino Ambrosino – L’iniziativa è stata finanziata dalla Regione Campania tra le attività di promozione della architettura d’eccellenza. Un modo molto efficace per far capire quali sono i valori culturali dei nostri borghi”.

“Basta poco per adeguarci a questa armonia collettiva, scegliendo per le nostre ristrutturazioni colori tenui, forme arrotondate, materiali di origine locale – aggiunge Ambrosino – Possiamo adeguarci anche con le nuove costruzioni a questi valori storici: non dobbiamo ricercare effetti speciali ma ispirarci alle cose belle che abbiamo attorno. La rigenerazione urbanistica della nostra isola passa attraverso la partecipazione diretta e dirimente di ognuno di noi. I lavori dei ragazzi saranno in mostra per qualche giorno nell’aula del Consiglio Comunale. Suggerisco di farci un salto, è sempre aperta. E ringrazio tutto il gruppo che ci ha lavorato con grande passione e competenza”, conclude il primo cittadino.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Pulsante per tornare all'inizio
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex