LE OPINIONI

Asili nido, l’affondo della Di Scala: grave nascondere i dati

Per l’esponente di Forza Italia il ministero dell’Economia mette la polvere sotto il tappeto e la politica ignora soluzioni alternative

“E’ più che corretta e opportuna l’osservazione di chi ritiene che accorpare, come fa Opencivitas sulla propria piattaforma promossa dal ministero dell’Economia, la voce ‘Asili nido’ in quella ‘Servizi Sociali’ sia solo un modo per nascondere la polvere sotto il tappeto, per ‘oscurare’ il dato reale sul fabbisogno di asili in tantissime realtà, soprattutto in Campania e nel Mezzogiorno”.  Lo afferma la presidente della commissione Sburocratizzazione del Consiglio regionale della Campania, Maria Grazia Di Scala (FI).

“Questione, evidentemente, più di disinteresse politico che di natura tecnica”, sostiene l’esponente di Forza Italia. “Altrimenti,  in un contesto di gravi difficoltà delle madri lavoratrici e di quelle donne che in assenza di servizi evitano persino di sposarsi, – spiega Di Scala – non si giustificherebbe la totale indifferenza verso soluzioni alternative, non ultima quella degli asili di prossimità, i cosiddetti Tagesmutter, sui quali giace, nei cassetti del Consiglio regionale e nella noncuranza più assoluta, una nostra proposta di legge regionale che potrebbe dare un’importante boccata di ossigeno, ed anche opportunità di lavoro, a tantissime donne”. “Voglio augurarmi che l’interesse su questi temi, sollevato da alcuni quotidiani in questi giorni possa essere davvero di stimolo per un certo parterre politico che sulle pari opportunità predica bene ma non razzola affatto. Naturalmente, sui Tagesmutter in Campania, andremo avanti”, conclude l’esponente di Forza Italia

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close