Statistiche
CRONACA

ASL NAPOLI 2 NORD Servizio civile universale, opportunità per 248 giovani

Tre programmi operativi, sette progetti e duecentoquarantotto giovani, è questo il quadro di sintesi delle attività per il servizio civile volontario universale che caratterizzeranno il 2021 dell’ASL Napoli 2 Nord. Tutti i progetti presentati dall’Azienda, infatti, sono stati valutati positivamente dal Ministero e dalla Regione Campania e si apprestano a diventare operativi, non appena terminata la fase di reclutamento dei giovani volontari.

Nell’ambito del programma operativo “Promuovere il benessere e la salute attraverso la prevenzione e l’educazione” sono stati approvati due progetti:

–          “Promozione degli screening oncologici e corretti stili di vita”

–          “Prendersi cura di chi si prende cura: umanizzazione della cura nella terminalità oncologica”.

Per il programma operativo “Camminando insieme: percorsi abilitativi / riabilitativi per la fragilità” sono stati approvati tre progetti:

Ads

–          “Percorsi di accoglienza nell’area della fragilità: Insieme si può”

Ads

–          “Percorsi in tandem, un pezzo di strada insieme”

–          “Percorsi abilitativi/riabilitativi nell’area della Dipendenza”

Per il programma operativo “Empowerment sociale per l’inclusione della persona con disabilità” sono stati approvati due diversi progetti:

–          “I Social Network per promuovere l’inclusione sociale della persona con disabilità”

–          “Comunità in RETE, per sostenere la partecipazione della persona con disabilità”

I 248 volontari saranno distribuiti su diverse sedi, in base alla domanda presentata da ciascuno: sulle isole di Ischia e Procida sono disponibili 29 posti; nell’area flegrea vi sono 49 posti; nell’area del giuglianese si contano 49 posti disponibili; mentre nell’area Frattese si registra la richiesta di 105 volontari; e nell’area di Acerra e Casalnuovo vi sono 12 posti a disposizione. I volontari che dovranno avere un’età compresa tra i 18 e i 28 anni, seguiranno un percorso di formazione e saranno retribuiti con circa 400 euro mensili. A tutti i volontari, prima di entrare in servizio, sarà riservata la vaccinazione anti-COVID19. La scadenza per presentare la domanda è fissata per il 15 febbraio, per partecipare occorre collegarsi alla piattaforma del servizio Civile Universale, avvalendosi del sistema di autenticazione SPID. Dice Antonio d’Amore, Direttore Generale dell’ASL Napoli 2 Nord “Il servizio civile volontario è una splendida occasione per i ragazzi di dedicare parte del proprio tempo agli altri, nell’ambito di contesti istituzionali. L’esperienza di un anno di lavoro dedicato a chi ha bisogno può rivelare ai nostri ragazzi vocazioni ed opportunità lavorative mai considerate prima. Per noi accogliere tanti ragazzi è motivo di gioia ma anche di grande responsabilità; abbiamo il dovere di valorizzare gli entusiasmi e le energie dei giovani, mettendole al servizio dei concittadini.”   I progetti sono stati portati avanti dall’UOC Integrazione Sociosanitaria dell’ASL Napoli 2 Nord diretta dalla dottoressa Maria Femiano. 

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button