ARCHIVIO 3ARCHIVIO 4ARCHIVIO 5

Barano, la collina Buttavento al centro del quesito dialettale

Non siamo all’”Eredità”, ma ci manca poco. Ieri mattina si è scatenato un curioso e simpatico forum di discussione sull’esatta dizione dialettale della collina del Buttavento, l’altura che si estende tra i territori di Barano e Buonopane. L’enigma ha affascinato non poco ed è stato ben presto travolgente. Tutto è partito da una domanda posta su facebook da parte di Luisa Meterangelis: “Si dice “Cuttaviell” o “Puttaviell”? Le varianti, però, non sono mancate, alimentando dubbi e scoprendo nuove versioni della pronuncia per identificare la zona collinare che sovrasta il versante sud-ovest dell’Isolaverde. Varie le correnti di pensiero autoctone, affidate ai ricordi della pronuncia di genitori e nonni di Barano. Piuttosto diffusa la versione di “Puttaviell”, ma chiarisce l’avvocato Giuseppe Di Meglio con una precisazione che più si avvicina al termine etimologico della collina. «Ha ragione Paola Buono: la dizione dialettale di Buttavento è “Vuttavient”, sinonimo di luogo ventoso». Un quesito per appassionati di lingue che ha fatto volare la mente ai ricordi dell’infanzia, quando questi luoghi erano frequentati con rispetto e ammirazione. Per l’appunto, altri tempi.

Luigi Balestriere

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button