Statistiche
SPORT

Berretti, pari interno col Pontedera

ISCHIA ISOLAVERDE-PONTEDERA 1-1

ISCHIA ISOLAVERDE: D’Errico, Petruccio, Pistola, De Palma, Todisco, Miranda, (15’ s.t. Borrelli) Di Bello G.M. (25 s.t. Coppola), Numerato (10’ p.t. Di Donato), D’Angelo, Passariello, Vincenzi. In panchina Esempio, Vorzillo, Agrillo, Migliaccio, Belmonte, Caracciolo, Gonzales. All. Porta.

PONTEDERA: Bazzano, Avona, Iacono, Profeti, Madrigali, Di Marzo, Tefahi, Barca (25’ s.t. Possidente), Giorgi (30’ s.t. Di Franco), Ciappi (15’ s.t. Traetta), Manetti. In panchina Letizia, Buffolino, Guidotti, Suma. All. Forasassi.

ARBITRO: Garofalo di Torre del Greco (ass. Sannino e Borriello di Ercolano).

MARCATORI: 11’ p.t. Tefahi, 40’ s.t. Coppola.

Ads

NOTE: ammoniti Petruccio, Vincenzi, Avona, Tefahi. Espulso D’Errico al 10’ p.t. per fallo da ultimo uomo.

Ads

L’Ischia impatta in casa contro il Pontedera penultimo in classifica, riuscendo ad evitare la sconfitta al termine di una partita messasi subito in salita “anche a causa di alcune decisioni arbitrali alquanto discutibili, e purtroppo in questa stagione non è la prima volta che veniamo penalizzati”, sottolinea a fine partita il tecnico Antonio Porta. A condizionare la prova dei gialloblù l’espulsione del portiere D’Errico, uscito fuori area per fermare un attaccante toscano (“c’erano gli estremi per una ammonizione”). Il susseguente calcio di punizione viene ben calciato da Tefahi che batte il neo entrato Di Donato. L’Ischia fatica a riorganizzarsi e la prima frazione scivola via senza particolari sussulti.

Al 15’ della ripresa batti e ribatti al limite dell’area, Vincenzi conclude e manda il pallone in rete, ma l’arbitro annulla su segnalazione del guardalinee per una presunta posizione di rientro. Poco dopo ancora tiro di Vincenzi, la palla carambola su un difensore del Pontedera che rimette in gioco D’Angelo il quale si presenta solo davanti al portiere ma anche in questa occasione c’è l’intervento del direttore di gara su segnalazione dell’assistente. Ancora D’Angelo e il neo entrato Coppola in piena area non riescono a capitalizzare due buone palle-gol. A cinque minuti dalla fine Passariello cambia gioco, D’Angelo serve prontamente Coppola che supera il portiere, regalando un meritato pari alla truppa gialloblù. Prossimo turno in casa della Juve Stabia.

CLASSIFICA Gir. C: Arezzo 54; Teramo 43; Tuttocuoio 41; Pisa 36; Lupa Roma 35; L’Aquila 33; Juve Stabia e R.Siena 32; Paganese 31; Ischia Isolaverde 27; V.Lanciano 21; Lupa Castelli Romani 20; Pontedera e Salernitana 15; Avellino 8.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x