CRONACA

Campi Flegrei e Ischia, De Luca: «Territori traditi»

Così il governatore campano a margine del punto stampa in occasionedel Meeting Grandi Ospedali: «Chiederemo mobilitazione straordinaria. Ovviamente attendiamo risultati concreti.Mi interessa che i cittadini di Ischia e dei Campi Flegrei abbiano lo stesso trattamento economico che hanno avuto i cittadini al Centro Italia»

Vincenzo De Luca è intervenuto mercoledì sulla questione Campi Flegrei intervistato a margine dell’evento di inaugurazione del terzo Meeting Grandi Ospedali presso l’ospedale Cardarelli di Napoli. “Mi aspetto che il governo nazionale faccia il suo dovere. Vi devo comunicare che in questo momento la nostra Protezione Civile e i Vigili del Fuoco non ce la fanno più. Mi riferiscono solo ai tecnici che devono fare i sopralluoghi su migliaio di abitazioni, ma anche all’insieme delle forze impegnate alla professione civile– ha spiegato il governatore della Campania puntando l’accento sui territori fragili ed a rischio della Campania tra cui Ischia – Credo che nella giornata di oggi(29 maggio ndr) chiederemo una mobilitazione straordinaria. Lo stato di mobilitazione è lo stato intermedio rispetto allo stato di emergenza. C’è bisogno di risorse, non ci sono. Ancora oggi non c’è nulla. E c’è bisogno della collaborazione nazionale. Da parte nostra la collaborazione c’è sempre stata e ci sarà sempre. Ovviamente attendiamo risultati concreti”.

Ha poi proseguito attaccando il Governo Meloni:” Questa descrizione del mondo così come viene fuori dalle cose, anche detto ieri (28 maggio a Caivano con Giorgia Meloni). È una descrizione di un mondo che non esiste. Probabilmente sarebbe stato un bel gesto di sensibilità anche una visita ai Campi Flegrei. Ma al di là dei gesti simbolici, mi interessa che ci siano risorse, mi interessa che i cittadini di Ischia e dei Campi Flegrei abbiano lo stesso trattamento economico che hanno avuto i cittadini al Centro Italia di fronte al terremoto, cosa che non è; quindi, dobbiamo sapere con quali risorse si fanno anche le manutenzioni straordinarie. E la messa in sicurezza sismica degli edifici? Mi aspetto che ci siano risorse per metterci a lavorare. Per il resto avremo modo di valutare nelle prossime settimane a conclusione di questa splendida, fantastica campagna elettorale. Ischia è stata dimenticata dopo gli annunci del post terremoto ed alluvione! Non un po’ completamente. Non si capisce perché un cittadino di Ischia che ha vissuto l’alluvione non debba avere un accidente di niente.

Quando ho detto che noi abbiamo chiesto l’erogazione di un bonus. C’è stato detto di no! Non si capisce per quale motivo, un cittadino del Centro Italia che ha vissuto la tragedia del terremoto, debba avere un aiuto da parte dello Stato. Un cittadino che ha vissuto un’alluvione di Ischia non debba avere un accidente di niente. Non va bene! Noi siamo per l’affermazione dell’uguale dei diritti dei cittadini a vivere in questo paese. Questo vale per l’autonomia differenziata, vale per la sanità. Vale per i grandi servizi di civiltà, rispetto ai quali vi sono due italie. C’è un’Italia che riceve dallo Stato l’attenzione necessaria. C’è un’altra Italia che è totalmente dimenticata e perfino tradita da questo governo. Per la verità anche dai governi precedenti, ma questo ci sta mettendo tutto l’impegno per tradire il sud”.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Pulsante per tornare all'inizio
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex