CRONACAPRIMO PIANO

CAS sisma e frana, online i nuovi avvisi pubblici e i moduli

Come annunciato ampiamente la struttura commissariale ha pubblicato gli avvisi e i nuovi moduli per le dichiarazioni di sussistenza dei requisiti per beneficiare del Contributo di autonoma sistemazione (CAS) sia per i cittadini colpiti dal sisma 2017 sia dalla frana 2022, in ottemperanza a quanto previsto dall’art. 8 dell’Ordinanza speciale n. 8 del 24 aprile 2024. Tutto come previsto.

ENTRO IL 30 GIUGNO

In particolare, come fa sapere una nota ufficiale, i percettori del CAS sisma dovranno trasmettere ai Soggetti Attuatori l’auto-dichiarazione ai fini del procedimento istruttorio di verifica dei presupposti per la concessione del CAS entro e non oltre il 30 giugno 2024, come fissato dall’ordinanza n.26 del 17 febbraio 2024 mentre i cittadini danneggiati dall’alluvione del 26 novembre 2022 dovranno provvedere con la stessa comunicazione ad inviare l’apposito modulo entro il 31 maggio 2024, come stabilito dall’ordinanza n.17 del 17 febbraio 2024. Il mancato invio, nei termini previsti, comporterà la sospensione del CAS fino alla presentazione della suddetta domanda dichiarazione. In fase di compilazione del modulo dovrà essere indicato di aver presentato la domanda di contributo per la riparazione, ricostruzione o delocalizzazione dell’edificio danneggiato dagli eventi calamitosi a Ischia ovvero di essere ancora nei termini per la presentazione delle domande di contributo, indicando la tipologia dell’edificio danneggiato a cui corrisponde un preciso termine, decorso il quale- come disposto dall’art. 8 dell’ordinanza speciale n. 8 del 24 aprile 2024 – sarà sospeso il CAS fino alla data di presentazione della domanda stessa.

ALCUNI ESEMPI ED IL TERMINE DEL 31 DICEMBRE

Come si legge ancor agli atti del comissariato, ad esempio, per gli edifici di colore verde che rientrano negli ambiti territoriali nei quali non sussiste alcun impedimento per procedere alla riparazione o ricostruzione degli immobili danneggiati (come segnalato nella cartografia allegata all’ordinanza) le scadenze per l’invio della domanda di contributo si differenziano tra:

Ads

Per gli edifici singoli il termine ultimo è il 31 luglio 2024; mentre per gli edifici Condominiali si distingue tra:

Ads

– Per le unità immobiliari dei percettori di CAS, con una superficie complessiva superiore al 50% del condominio: il cui termine è il 31 luglio 2024

– Per le unità immobiliari dei percettori di CAS, con superficie complessiva inferiore al 50% del condominio: la scadenza è il 31 ottobre 2024

Per gli edifici ricompresi negli Ambiti D (edifici arancioni): I termini per la presentazione delle domande sono fissati a 90 giorni dall’approvazione del progetto di mitigazione del rischio corrispondente, o da un termine diverso stabilito da specifico provvedimento commissariale. In tutti gli altri casi che non rientrano in quelli indicati il termine per la presentazione delle domande di contributo è il 31 dicembre 2024. Agli atti l’Avviso verifica persistenza requisiti CAS sisma, il Modulo per autocertificazione CAS sisma, l’Avviso verifica persistenza requisiti CAS frana, il Modello dichiarazione per CAS frana.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Pulsante per tornare all'inizio
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex