CRONACAPRIMO PIANO

Carabinieri in azione, parte l’estate blindata

Fine settimana con centinaia di persone controllate tra Ischia e Procida, nel mirino anche le imbarcazioni. Fioccano le contravvenzioni per violazione del divieto di sbarco, denunciato per detenzione ai fini di spaccio di droga un foriano. Al via anche le verifiche sulle affittanze estive

Le lunghe code ai porti di Napoli Beverello, Calata di Massa e Pozzuoli – che di questi tempi in cui imperversa il Covid-19 si chiamano assembramenti (e che tante polemiche hanno suscitato anche nei giorni scorsi) erano stati un segnale abbastanza indicativo: l’estate ischitana e la stagione turistica stanno (finalmente) prendendo il via, con un’accelerazione e un’impennata che fa ben sperare in un momento in cui le incognite sono tante. E così hanno rafforzato l’attività di presidio del territorio i carabinieri della Compagnia di Ischia – guidati dal capitano Angelo Pio Mitrione – col supporto di uomini e mezzi dislocati nelle varie stazioni hanno effettuato una serie di intensi e minuziosi controlli non soltanto a Ischia ma pure nelle vicina Procida, con le spiagge delle isole del Golfo letteralmente prese d’assalto complice anche la fine del lockdown.

I numeri evidenziano la voluminosità dell’attività posta in essere dai militari dell’Arma, che hanno controllato 259 persone, 122 veicoli e anche 12 imbarcazioni, nell’ambito di un più ampio servizio disposto dal Comando provinciale di Napoli. I tutori dell’ordine hanno anche notificato 12 contravvenzione, 3 delle quali per violazione al divieto di sbarco e circolazione di veicoli risultati intestati a persone residenti nella Regione Campania. Difficile capire se fossero riusciti a superare il “blocco” oppure se le auto fossero state “parcheggiate” sull’isola prima che il divieto entrasse in vigore, cosa quest’anno avvenuta con enorme ritardo rispetto al solito. Non è mancata poi la solita attenzione a un’altra piaga, quella legata al fenomeno del consumo e dello spaccio di sostanze stupefacenti, che specialmente nei fine settimana cresce a dismisura al pari del numero di potenziali acquirenti. I carabinieri hanno denunciato in stato di libertà all’autorità giudiziaria, per detenzione ai fini di spaccio, un 30enne di Forio che a seguito di un controllo è stato trovato in possesso di 7 grammi di marijuana, 3.5 grammi di hashish e dieci piantine di cannabis che erano appena germogliate. Gli uomini guidati dal cap. Mitrione hanno poi notificato un ordine di allontanamento ad un uomo sorpreso sulla spiaggia della Chiaia a Forio mentre era intento a vendere abusivamente indumenti. 39 sono stati i teli mare posti sotto sequestro.

Sono infine ufficialmente ripresi anche i controlli alle abitazioni poste in fitto di turisti, fenomeno che negli anni scorsi ha fatto emergere diverse irregolarità a carico di tanti proprietari di immobili. Ma pare che la lezione sia servita, visto che nella circostanza tutti gli ospiti sono risultati regolarmente segnalati alle autorità di pubblica sicurezza. I controlli, si legge in una nota diffusa dal comando provinciale dell’Arma, continueranno anche nei prossimi giorni.

Foto Franco Trani

Tags

Articoli Correlati

Un commento

  1. Chi deve fare rispettare l’ordinanza che vieta la sosta e il transito di persone sulla spiaggia di Cava dell’isola?!?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close