Statistiche
CRONACAPRIMO PIANO

Casamicciola, conferenza di servizi per la litoranea al Porto

L’incontro è stato indetto dal Comune e riunirà esponenti di Regione, Demanio e Città Metropolitana. Obiettivo: definire le rispettive competenze per il tratto dell’ex SS 270 che va da Piazza Marina al Pio Monte

Una conferenza di servizi per definire le rispettive competenze tra gli enti relativamente al tratto di strada compreso tra Piazza Marina e il Pio Monte della Misericordia. L’incontro è stato indetto dal responsabile dei lavori pubblici del Comune di Casamicciola, fissato per giovedì 22 ottobre negli uffici del Capricho. La conferenza sarà decisoria, e si effettuerà in forma simultanea e in modalità sincrona, cioè con la partecipazione contestuale dei rappresentanti delle amministrazioni competenti: sono stati invitati a parteciparvi la direzione generale della mobilità della Regione, l’autorità demaniale responsabile del trasporto marittimo e del demanio portuale, oltre alla direzione generale per le risorse strumentali del demanio regionale e la Città Metropolitana.

Il tratto di strada in questione, facente parte della ex SS 270 detta “anello dell’isola verde”, è funzionale non solo alla circolazione veicolare urbana del Comune di Casamicciola, ma anche extraurbana dell’intera isola d’Ischia, realizzata dal Comune termale a seguito della sottoscrizione del Protocollo di Intesa con il Dipartimento del Turismo nell’ambito del programaQcs 1994/1999. I lavori relativi alla realizzazione di quel tratto stradale furono oggetto di certificato di collaudo emesso dall’apposita commissione nel settembre del 2000. Allo stato attuale, il tratto stradale rientra nell’ambito del Demanio marittimo e quindi nella proprietà dello Stato e la relativa competenza amministrativa è in capo all’Amministrazione comunale.

In questa prossima conferenza di servizi si dovrà formalizzare in pratica che l’ente proprietario della strada in questione è lo Stato, appunto tramite il Demanio marittimo, e che pertanto la gestione dell’area spetta alla Città Metropolitana visto che essa è una piccola porzione della ex SS 270 – anello dell’Isola Verde, oggi interamente gestita dall’ex Provincia, e come stabilisce il comma 1 dell’articolo 39 del D.lgs 96/1999 “sono esercitate dalle province le funzioni amministrative di gestione delle strade regionali e provinciali, ivi compresi gli interventi di nuova costruzione e miglioramento, nonché i compiti di vigilanza”. Nella stessa conferenza vi sarà occasione anche per formalizzare, seppure ad anni di distanza, la riconsegna del tratto viario dopo i lavori di realizzazione, presupposto necessario per definire le rispettive aree di competenza. La conferenza dei servizi in realtà era già stata indetta per lo scorso 18 settembre, ma per un errore materiale la convocazione non era stata indirizzata al settore del “trasporto marittimo e demanio marittimo portuale” della regione Campania: di qui la necessità di una nuova convocazione. All’incontro ogni ente dovrà essere rappresentato da un unico soggetto, e in caso di mancata partecipazione si considererà acquisito l’assenso. Il responsabile del procedimento è l’ingegner Baldino, responsabile dell’Ufficio tecnico del comune termale.

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button