Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5POLITICA

Casamicciola, convocato il Consiglio comunale

Dopo oltre due mesi, torna il Consiglio comunale a Palazzo Bellavista. Il sindaco Castagna ha infatti convocato il civico consesso in seduta ordinaria per giovedì 3 agosto alle 13.30 in prima convocazione e per venerdì 4 alla stessa ora in seconda convocazione.  Sono sei i punti all’ordine del giorno per un consiglio che, secondo la consolidata tradizionale casamicciolese, non si preannuncia breve. Dopo le comunicazioni iniziali, che verosimilmente dureranno qualche ora e saranno terreno di battaglia con le rivendicazioni e le denunce dell’opposizione, in agenda c’è la ratifica della delibera di Giunta municipale n. 97 dello scorso 4 luglio che riguarda la variazione di bilancio 2017-2019 per realizzare interventi connessi ai finanziamenti concessi dalla Regione Campania.  Il terzo punto è costituito dall’approvazione dei lavori d’urgenza per la messa in sicurezza del terrapieno e della scarpata esistenti nei pressi dell’edificio scolastico Ibsen, con l’annessa perizia giustificativa e il riconoscimento della spesa. Una storia di cui ci siamo già occupati in passato: la zona fu oggetto di un transennamento per il timore che durante le piogge invernali parti del terrapieno avrebbero potuto cedere e pregiudicare la sicurezza dell’edificio scolastico.

Successivamente ci sarà un atto dovuto, che riguarda tutti i comuni: la verifica degli equilibri di bilancio 2017/2019 come previsto dall’articolo 193 del Testo unico degli enti locali, e le relative operazioni assestamento. La normativa in questione sancisce che gli Enti Locali debbano garantire sia in sede previsionale che negli atti di variazioni di bilancio, nonché durante tutta la gestione, il mantenimento degli equilibri di competenza e di cassa, attribuendo all’organo consiliare il compito di adottare almeno una volta all’anno, e proprio entro il termine del 31 luglio, un’apposita deliberazione con la quale dare atto del permanere degli equilibri generali di bilancio e, in caso di accertamento negativo, adottare tutti i necessari conseguenti provvedimenti per il suo ripristino. Il consiglio di Palazzo Bellavista sarà inoltre chiamato ad approvare i prospetti dell’inventario e dello stato patrimoniale al  gennaio 2016, riclassificati, nel rispetto dei principi stabiliti dal Decreto Legislativo 118/2011 con l’indicazione delle differenze rispetto al precedente ordinamento contabile. L’ultimo punto all’ordine del giorno riguarda la presa d’atto e la nomina del Revisore dei Conti, che subentrerà al dottor Ferdinando Cozzolino, per il triennio dal 2017 al 2020.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x