CULTURA & SOCIETA'

Centro Studi sul turismo, il convegno su Rizzoli apre la nuova annualità

Tra i relatori: il giornalista Rai Daniele Morgera, il prof. Giuseppe Silvestri e il regista Gaetano Amalfitano

Ha ripreso le sue attività con un convegno incentrato sulla figura di Angelo Rizzoli, il Centro Studi sul Turismo. Il progetto, fortemente voluto dal Preside dell’Istituto Telese Mario Sironi e coordinato dalla prof. Maria Messina di concerto con l’Amministrazione Comunale di Ischia, si avvia al suo secondo anno di vita. In platea giovani studenti dell’indirizzo turistico, ma anche imprenditori e curiosi interessati alla tematica.

“Cerchiamo di metterci al passo come scuola – ha detto nel suo saluto il Dirigente Scolastico – l’interfaccia tra ciò che succede tra noi e quello che accade fuori è importante. Angelo Rizzoli è un personaggio che mi ha sempre affascinato per la sua biografia, ha rappresentato un’ ansia di riscatto che ha caratterizzato quegli imprenditori italiani che oggi non esistono più. Avevano in testa un’idea. Conoscerlo ci aiuta a capire come poter cambiare”. Alla prof. Maria Messina, coordinatrice del Centro, il compito di raccontare l’intento del convegno, “non è celebrativo, ma è utile per acquisire spunti di riflessione e materiale di approfondimento su uno sviluppo socio economico. Speriamo di aprirci sempre più al territorio”.

Presente per un saluto istituzionale anche il Sindaco di Ischia Enzo Ferrandino che, con la sua Amministrazione, ha sposato il progetto fin dalla nascita nel maggio del 2018. “Siamo contenti di essere vicini al Centro Studi sul Turismo e al mondo della scuola. Trovo necessario questo tipo di incontri per creare i presupposti affinché le nuove generazioni affrontino le sfide della vita con conoscenze che accompagneranno voi tutti. Conoscere la nostra storia è fondamentale per vincere le sfide del futuro. Ischia ha bisogno di un momento di riattualizzazione del flusso turistico e lo dobbiamo fare consapevoli degli errori del passato”.

Non poteva mancare un rappresentante del Comune di Lacco Ameno, regno di Angelo Rizzoli: presente al tavolo dei relatori l’avv. Cecilia Prota, già assessore alla cultura per il Comune del fungo. “Non conoscevo questa realtà, ma ritengo che in un’isola turistica, un istituto superiore come il Telese sia fondamentale per il nostro territorio. Il lavoro di memoria è importante per non commettere gli stessi errori e in questi quattro anni di assessorato ho puntato proprio a quest’ aspetto nei progetti fatti con le scuole”.

A prendere la parola il regista Gaetano Amalfitano autore di un lungometraggio su Angelo Rizzoli. E’ stato lui a proiettare ai ragazzi alcune interessanti video interviste che hanno aiutato a tracciare la figura del Cummenda. E’ questo il titolo del libro scritto dal giornalista Rai Daniele Morgera, presente al convegno del Telese. “Rizzoli – ha detto ai ragazzi – è l’inventore del turismo moderno. E’ stato lui a creare il sistema turistico: fa costruire l’Ospedale perché serve anche al turista, con i media dà visibilità all’isola e con il cinema trasforma Ischia in un posto magico. Chaplin ha presentato qui a Ischia l’anteprima di un “Americano a Roma”, insomma Ischia è figlia di Rizzoli”. Tanti i dettagli raccontati agli studenti dal giornalista Rai che annuncia una data importante: l’anno che verrà segnerà i cinquant’anni dalla morte del cummenda. A chiudere il convegno il professore Giuseppe Silvestri che, con delle foto d’antan, ha presentato la Lacco Ameno dell’epoca di Rizzoli, borgo di pescatori divenuto trampolino di lancio di un’intera isola.

Foto GiovanGiuseppe Lubrano

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close