SPORT

Cirelli fa felice il Barano L’Ottaviano cade sul finale

I bianconeri di Gianni Di Meglio ottengono in trasferta una importante vittoria dopo una sfida difficile ed equilibrata

Barano 1

Ottaviano 0

Virtus Ottaviano: Longobardi 5,5, D’Arco 5,5, Menna 5,5, Diglio 5,5, Visone 5, Garofalo 5,5, Del Prete 6, Borrelli 5, Longo 5,5, Marrone 5,5, Elefante 5. A disp.: Ammendola, Pica, Raimo, Manzo, Scudo, Giordano, Izzo, Rosbino, Rispoli. All.: Sioviero 5,5.

Barano: Di Chiara 6, Cuomo C. 6, Manieri 6, Conte, 6, Chiariello 6, Di Costanzo 6, Guidone 6, Scritturale 6 (1’ st Oratore 6), Arcamone A. 6, Arcamone K. 6, Cirelli 6,5. A disp.: Migliaccio, Di Meglio, Montanino, Mattera, Cuomo R., Oratore, Punzo, Mazzella. All.: Di Meglio 6 

Arbitro: Guarnieri di Battipaglia 6

Reti: 83’ Cirelli

Grande prova della squadra di mister Di Meglio che di scena in terraferma manda al tappeto la Virtus Ottaviano grazie a Cirelli che esalta i suoi e sconfigge a domicilio il fanalino di coda. Una partita alquanta equilibrata almeno per quel che concerne la prima frazione di gioco dove entrambe le squadre non hanno dato vita ad una gara spettacolare, ma senza alcun dubbio molto tosta. Poche le azioni degne di note in questo primo tempo dove per lo più le due compagini si sono studiate e impantanate a centro campo. Forse il barano ha avuto qualche occasione in più e magari poteva godere e far fruttare meglio qualche ripartenza, ma i primi quarantacinque si chiudono con le reti inviolate e soprattutto con i due portieri poco impegnati. Si va al riposo.

Qualcosa cambia nella ripresa dove la squadra di mister Di Meglio sembra scendere in campo con altro piglio, molto più determinata dei primi quarantacinque a dispetto invece della Virtus Ottaviano che invece sembra aver perso terreno soprattutto dal punto di vista tattico. Diverse, le occasioni, in questo secondo tempo, messe a punto e, purtroppo mancate, dagli aquilotti. La prima è quella ad opera di Cuomo che, dalla destra si accentra ma non riesce ad imprimere la giusta forza al pallone. Unica incursione della squadra locale è quella registratasi al 35’ con Borrelli che con un tiro da fuori area impensierisce De Chiara, fino ad ora inoperoso, ma il giovane portiere bianconero non si lascia intimorire e con una grande parata neutralizza.  Questo l’unico squillo che poteva in  qualche modo mettere in difficoltà la compagine baronese.  Due minuti più tardi e Angelo Arcamone prova a darsi da fare in ben due occasioni: la prima finisce sul fondo, l’altra lambisce in pieno il palo. Subito dopo sugli sviluppi di un calcio d’angolo Oratore in mischia piazza in rete, ma per l’arbitro c’è fallo di mano e annulla con facilità. Il Barano non ci sta e trova comunque la via del gol e della vittoria grazie a Cirelli che a circa sette minuti dalla fine fa gonfiare la rete: Manieri lo serve in profondità, lui si invola tutto solo in area, s’accentra e calcia forte di destro.  

Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close