Statistiche
CRONACA

Citara, divelti i solidi: il parcheggio è selvaggio

Sul litorale foriano gli ostacoli per evitare la sosta vengono puntualmente divelti nonostante la presenza delle telecamere

Sull’isola d’Ischia riuscire a trovare un parcheggio per la propria autovettura, soprattutto in questi affollati mesi estivi, è tutt’altro che facile, una vera e propria lotteria, un gioco con la sorte che fa gioire chi riesce a individuare un posto idoneo, magari gratuito, in un lasso di tempo ragionevole. Ma purtroppo la maggior parte delle volte riuscire a trovare un posto per la propria auto diventa una vera e propria impresa. Un vero problema per gli esercenti che spesso vedono potenziali clienti decidere di recarsi in altri luoghi quando si rendono conto che presso la destinazione dove avevano deciso di passare la serata, di posti per l’autovettura non se ne vede neanche l’ombra.

Uno di questi luoghi è Citara, bellissima spiaggia foriana che a tarda sera, viene popolata da persone che hanno voglia di godere della fresca atmosfera notturna in uno dei numerosi locali che insistono in uno dei luoghi balneari più apprezzati dell’isola. Qualche esercente, esasperato dal vedere fuggire via i potenziali clienti a causa dei solidi stradali posti dinanzi allo spiazzo per impedire che le auto possano parcheggiare, evidentemente decide sistematicamente ogni sera di spostare gli ostacoli che impediscono alle autovetture di poter sostare e di far accomodare i passeggeri nei tavolini della zona.

Nonostante un segnale di divieto di sosta posizionato in bella vista, per ricordare agli automobilisti che in quella zona non è possibile parcheggiare le proprie vetture, ogni sera, in queste calde serate estive, l’anarchia si mescola alla voglia di usufruire comodamente dei servizi offerti dai bar e locali di Forio. E così, le auto si accavallano e il ginepraio di autovetture parcheggiate cresce a dismisura. “Siamo indignati – tuona l’opposizione che siede nei banchi della minoranza del civico consesso di Forio – nel rimuovere i solidi si lasciano in strada gli ostacoli posizionati per impedire il parcheggio, messi disordinatamente. I turisti sono costretti a muoversi a zig-zag, causando difficoltà per le manovre della autovetture e dei pullman. Ma nonostante le telecamere – si chiedono i componenti dell’opposizione – possibile che nessuna sappia chi continua a perpetrare questo atteggiamento lesivo dell’ordine pubblico?”

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x