Statistiche
CRONACA

Congresso nazionale forense, tre isolani all’esame dell’urna

Cellammare, Fortuna e Manna gli ischitani in corsa per entrare tra i delegati al congresso in programma a Lecce in autunno. Nel pomeriggio di oggi i risultati

Si chiuderanno alle ore 14.30 i seggi per le elezioni dei delegati che parteciperanno al trentacinquesimo Congresso nazionale forense, che si svolgerà il prossimo ottobre a Lecce. Sono tre i rappresentanti dell’isola d’Ischia nelle liste presentatesi alla consultazione che è iniziata ieri mattina. Stamane è ancora possibile per i professionisti recarsi a votare, per esprimere i rappresentanti da inviare al Congresso, che è la massima assise dell’avvocatura italiana ed ha il compito di trattare e formulare proposte sui temi della giustizia e della tutela dei diritti fondamentali dei cittadini, oltre alle questioni che riguardano la professione forense. Tramite le elezioni, con la votazione di delegati in tutti i fori, confluiscono le varie istituzioni ed associazioni forensi e i singoli avvocati: durante il congresso vi è il confronto pubblico dell’avvocatura su tutti i temi più importanti della giustizia e della professione.

Lo spoglio inizierà alle 15.15, quindi meno di un’ora dopo la chiusura del seggio: sarà possibile seguire l’evoluzione dello spoglio grazie al maxischermo presente presso il Consiglio dell’ordine.

Ieri l’affluenza dall’isola non è stata del tutto all’altezza delle aspettative, con circa sessanta professionisti isolani che si sono recati a votare a Napoli. Sarebbe comunque auspicabile che almeno un rappresentante di Ischia potesse entrare nel lotto dei delegati, vista la brutta aria che tira per la Sezione distaccata del Tribunale, che dopo il 31 dicembre sarà costretta a chiudere i battenti se non interverrà una nuova proroga, in mancanza di un ormai quasi impossibile provvedimento legislativo di stabilizzazione entro tale termine.

I candidati isolani sono gli avvocati Francesco Cellammare, Elena Fortuna e Vito Manna. Cellammare, segretario dell’Associazione forense dell’isola d’Ischia, è inserito nella lista “Insieme per l’avvocatura”, capeggiata dall’avvocato Giuseppe Napolitano, e composta anche da Elena De Rosa, Pasquale Altamura, Loredana Capocelli, Francesco Annunziata, Felice Ciruzzi, Alessandro Di Martino, Edoardo Di Natale, Diana Caterina Ferrara, Aldo Franceschini, Alessandro Gargiulo, Antonio Messina, Maria Grazia Petrone, Maria Prisco, Cristina Sgobbo e Paolo Trapanese. Si tratta della lista espressione dell’attuale maggioranza in seno al Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Napoli, presieduto dall’avvocato Antonio Tafuri.

L’avvocato Elena Fortuna si è presentata nella lista “Dignita Forense”, capeggiata dall’avvocato Roberto Fiore. Cellammare e Fortuna, insieme a Francesco Mazzella, erano stati già eletti delegati quattro anni e parteciparono al Congresso nazionale di Catania nel 2018 e a quello di Roma nel 2019-2020. Il terzo candidato isolano è l’avvocato Vito Manna, presidente uscente dell’Associazione giovani avvocati di Ischia, con la lista “Liberi e Coesi per Ocf”, che vede come capolista il consigliere dell’ordine avvocato Carmine Foreste, e che annovera la presenza degli altri Consiglieri dell’Ordine, gli avvocati Ilaria Imparato, Eugenio Pappa Monteforte, Sabrina Sifo, Giacomo Iacomino e Immacolata Troianiello.

Ads
Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x