SPORT

CORONAVIRUS Spadafora: «Serie C e Dilettanti in difficoltà»

Le dichiarazioni del ministro Spadafora, in seguito al nuovo decreto di aprile dove si accenna anche ad una sorta di ripresa del calcio

Vincenzo Spadafora, Ministro dello Sport e delle Politiche Giovanili, è intervenuto a Che tempo che fa sul nuovo DPCM. Queste le sue parole: «Due buone notizie dal nuovo Decreto: attività motoria nei parchi, seguendo le regole, e la ripresa di allenamenti per quanto riguarda atleti individuali e non di rilevanza nazionale, per professionisti e non che dovranno sostenere competizioni di rilevanza CONI». E sulla questione ripresa Serie A non risparmia una frecciata: «Il “vedremo” del Governo sulla ripresa della Serie A è voglia di fare le cose con serietà e gradualità, non incompetenza come vuole far passare qualche presidente. Inoltre, il protocollo proposto dalla FIGC è attualmente incompleto e necessita delle implementazioni. Col presidente Gravina ottimo rapporto e credo stia facendo un ottimo lavoro, ma poi va analizzata ogni lega in sé». E ancora aggiunge: «Lega Pro e calcio dilettantistico, ad esempio, sono in grandi difficoltà. Nuovi positivi dopo ripresa allenamenti o eventualmente gare? Proprio questo è un punto cruciale da definire nei protocolli. Nulla è purtroppo scontato perché dipendiamo dall’evoluzione dell’epidemia per poi riprendere in sicurezza». Di fatto sembra improbabile la ripresa della Serie C, e quasi improponibile quella del calcio dilettantistico. Arriva poi una domanda dal presidente dell’AIC, Damiano Tommasi, per quanto riguarda le difficoltà proprio del calcio dilettantistico e di tutti coloro che guadagnano i minimi federali: «Da domani la società Sport e Salute emetterà i primi 7.000 bonifici per i lavoratori dello sport, e tutto è stato un po’ più ritardato rispetto alle pratiche dell’INPS perché abbiamo prima dovuto equiparare i collaboratori sportivi a livello di tutele, e questo è un passo importante che resta permanente. Voglio precisare che tutti coloro che hanno presentato domanda riceveranno il bonus di 600€, e per il mese di aprile invece il tutto dovrebbe essere evaso con maggiore rapidità. Questa settimana l’Istituto di Credito Sportivo attiverà inoltre un fondo di 100 milioni per favorire la ripartenza delle associazioni sportive dilettantistiche».

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Pulsante per tornare all'inizio
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex