CRONACA

Da Sabato riprendono le visite guidate a Vivara

A darne notizia l’assessore alla valorizzazione di Vivara Antonio Carannante per il quale l’isolotto ha sempre un fascino irresistibile come tutti i luoghi dell'anima

Da sabato 11 maggio sarà di nuovo possibile visitare l’isolotto di Vivara con guida tramite apposita prenotazione. Previste due visite al giorno con partenze alle 9.30 e alle 15.00 per un massimo di 25 persone per volta, per un percorso ambientale della durata di circa tre ore con l’accompagnamento delle guide naturalistiche della riserva.

A darne notizia l’assessore alla valorizzazione di Vivara Antonio Carannante che dice: “Dopo anche la pulizia dei sentieri ad opera della società SMA (Sistemi per la Meteorologia e l’Ambiente Campania) della Regione Campania che ringraziamo per il grande supporto, riprendo le visite guidate in questo nostro angolo di paradiso.

Sono fermamente convinto che il compito di un Amministratore sia quello di fare in modo che la macchina organizzativa funzioni, altrimenti tutto rischia di essere solo uno sforzo del singolo che anche se ottimale è destinato a svanire. Dico questo perché in questi anni si è lavorato, insieme alla Regione Campania e alla Proprietà, per fare in modo che il Comitato di Gestione della Riserva Naturale Statale Isola di Vivara (composto dal Comune di Procida, Regione Campania, e Associazioni ambientaliste, oltre che dalla stessa Proprietà) lavorasse al meglio individuando specifiche professionalità che avessero anche la giusta passione e spirito fattivo per superare le tante difficoltà burocratiche. Posso dire con orgoglio – continua l’assessore Carannante – che questo risultato, tra mille fatiche, può ritenersi raggiunto coinvolgendo del personale che porta avanti un lavoro non semplice e che per questo voglio ancora una volta ringraziare insieme ai proprietari. Ed infatti stanno riprendendo anche progetti naturalistici importanti che vedono Vivara non solo come un meraviglioso polmone verde incontaminato fonte di educazione ambientale, ma anche un luogo dove sperimentare e osservare fenomeni naturalistici. C’è poi la parte archeologica che, in sinergia col Museo Civico di Procida che ne espone parte dei reperti, ha prospettive importanti e su cui lavoreremo con ancora maggiore entusiasmo. Insomma ancora tante cose belle e stimolanti per il territorio. Intanto auguro un buon lavoro alle guide che vedono anche nuovi ingressi, tutte persone appassionate ed entusiaste. Vivara – conclude Carannante – ha sempre un fascino irresistibile come tutti i luoghi dell’anima”.

Ricordiamo che per conoscere le date disponibili, info e prenotazioni è disponibile il sito www.vivarariservanaturalestatale.it

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Pulsante per tornare all'inizio
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex