SPORT

DILETTANTI Sibilia sul Fondo Salva Calcio: «Risorse che rappresentano un piccolo ma concreto sollievo»

Dopo l’annuncio dello stanziamento di 21.7 milioni da parte della FIGC in un Fondo Salva Calcio (Clicca qui per i dettagli), di cui 5 milioni destinati alle società dilettantistiche, il presidente della LND, Cosimo Sibilia, ha commentato il provvedimento con soddisfazione.

Di seguito riportiamo le sue parole, nella nota ufficiale della Lega Nazionale Dilettanti:

Dalla FIGC in arrivo il Fondo Salva Calcio da 21,7 milioni di euro. Si tratta dell’iniziativa assunta dal Comitato di Presidenza della Federazione Italiana Giuoco Calcio e che ora attende la sua approvazione dal prossimo Consiglio Federale, programmato per l’8 giugno. Un importante stanziamento di fondi che riguarderà tutte le categorie inferiori alla Serie A, e quindi anche i Dilettanti, con un contributo pari a 5 milioni di euro. Con il Fondo Salva Calcio potremo disporre di risorse per gestire al meglio la ripresa delle attività ma soprattutto dare un piccolo ma concreto sollievo all’intero mondo dilettantistico” – ha commentato con soddisfazione il numero uno della LND Cosimo Sibilia. “Credo che questa sia la migliore risposta a chi attendeva con impazienza delle certezze dalle quali ripartire. La capacità della LND di interloquire con le istituzioni, a cominciare da quelle sportive, è stata confermata dal contributo messo a disposizione dalla FIGC. Il presidente Gravina, che ringrazio, ha sempre manifestato la sua preoccupazione per la tenuta del calcio dilettantistico, che da oggi può guardare al futuro con maggiore serenità. Mentre la LND continuerà a fare la sua parte per migliorare lo stato delle cose”. Ora attendiamo le risposte dalle Autorità Governative sui più volte annunciati contributi in favore dello sport di base. Nel frattempo il presidente Sibilia conferma anche che «I dilettanti potrebbero ripartire già a settembre – e aggiunge – I tempi li detta il coronavirus, ma io spero sia il prima possibile, credo già a settembre». Parola di Cosimo Sibilia, presidente della Lega Nazionale Dilettanti intervenuto a Zona D, trasmissione di Trc condotta da Beppe Indelicato. Il numero uno del calcio dilettanti va oltre, auspicando anche la presenza del pubblico all’interno degli impianti quando riprenderà la stagione. «Faccio una constatazione: se si riaprono i teatri non vedo il motivo per cui in un impianto all’aperto in grado di accogliere migliaia di persone non possa accedere una percentuale adeguata di spettatori. E’ una soluzione sulla quale possiamo riflettere anche per quanto riguarda i dilettanti». Di certo l’annata 2020-2021 inizierà il primo luglio, come è ormai tradizione, mentre quella dei professionisti partirà il primo settembre per consentire ai vari campionati di potere terminare il proprio cammino in estate, definendo i verdetti. Un accenno anche al Settore Giovanile e Scolastico. «Bisognerà attendere il comunicato numero 1 (che normalmente viene pubblicato nei primissimi giorni di luglio) per capire quando partirà, ma il direttivo fa capo alla Figc e ovviamente ha piena autonomia».

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button