CULTURA & SOCIETA'

Eduardo Cocciardo sbarca al Nuovo Teatro Sancarluccio con un omaggio a Troisi

“Due autori in cerca di Troisi” è il titolo dello spettacolo dell’attore ischitano che vedrà la partecipazione di Giuseppe Gifuni

Andrà in scena il 20 e 21 dicembre, alle ore 21, al Nuovo Teatro Sancarluccio di Napoli lo spettacolo teatrale Due Autori in cerca di Troisi, di e con Eduardo Cocciardo e Giuseppe Gifuni, che fu anche grande amico di Massimo. A venticinque anni dalla sua scomparsa, un doveroso omaggio ad uno dei più grandi comici contemporanei nello storico teatro napoletano dove di fatto ebbe inizio la sua carriera. Uno spettacolo che rende palpabile il vuoto lasciato da Massimo, racconta la sensibilità di un artista inimitabile, lontano anni luce dalla superficialità della nostra epoca, ripercorre le fasi salienti della sua carriera, svelando piccoli e grandi retroscena. Un regista e un attore, amici per la pelle, si sono appropriati della casa di un loro conoscente, partito per una imprecisata vacanza, per mettere a punto un progetto che hanno a cuore da tempo: raccontare la vita di Massimo Troisi in uno spettacolo teatrale.

Quando si apre il sipario la clausura dura già da un paio di settimane. Hanno una data in teatro, le locandine, il pubblico, i giornalisti alle calcagna…ma non hanno ancora lo spettacolo. I due sono sull’orlo della disperazione. Cercano di scrivere a quattro mani, ma non fanno che litigare, cancellare e ricominciare daccapo. Fra loro si stabiliscono ritmi comici molto serrati, che se da una parte già ricordano Massimo, dall’altra frammentano volontariamente il percorso biografico, offrendo al pubblico una dettagliata galleria di aneddoti ed eventi. Gli spettatori ne usciranno arricchiti, e quelli che sono già abituati a soffrire la sua mancanza avranno la possibilità di ritrovare un amico. Cocciardo e Gifuni hanno scelto l’ironia e la leggerezza, le stesse armi che fecero grande Massimo, per riportare in vita la sua poesia e la sua genialità. Due autori in cerca di Troisi è andato in scena più volte al Piccolo Teatro Massimo Troisi di Napoli. L’ultima il 19 febbraio del 2012, giorno in cui Troisi avrebbe compiuto 59 anni, con un evento che riscosse uno straordinario successo di pubblico e critica: “Buon compleanno Massimo”. È stato inoltre rappresentato all’Ischia Teatro Festival e ad al Teatro Petrolini di Roma, dove è stato così ben accolto da guadagnarsi ben due repliche. Per la stagione 2019/20 del Nuovo Teatro Sancarluccio andrà in scena una versione rinnovata di uno degli spettacoli che hanno meglio raccontato l’avventura artistica ed umana di Massimo Troisi. Hanno scritto i critici Dino Bernardis e Federica Anna Balsamo: “Uno spettacolo che trasuda l’amore e l’affetto per un uomo che nella sua semplicità è riuscito ad entrare indistintamente nel cuore di tutti (…) E’ significativo che il comico di San Giorgio a Cremano, dopo che il suo cuore ci ha costretto a privarci della sua presenza fisica, proprio da allora, e forse più di prima, sia riuscito ad essere ancor più presente nei ricordi della gente al punto da farlo sentire ancora tra noi (…)

“Due autori in cerca di Troisi è uno spettacolo che vuole ripercorrere tra aneddoti, rievocazioni e citazioni il breve ma intenso percorso umano ed artistico del comico napoletano in un tributo pieno di sincerità affettiva da parte dei due attori (…) Giuseppe Gifuni, che con Massimo ha avuto la fortuna di condividere momenti di sincera amicizia, riesce a rievocarne con delicatezza e discrezione, in modo impressionante ma assolutamente naturale non essendo frutto di alcuna imitazione, le movenze, le attese dello sguardo, fino a quegli intercalare incomprensibili quali espressione di una sensibilità senza pari, e così anche Eduardo Cocciardo, autore, attore, regista e scrittore, che di Troisi è profondo conoscitore” – “Una commedia che ripercorre la vita del grande attore, che per loro è stato non solo amico, ma anche un’ispirazione, un modello (…) Sulle note di Luis Bacalov finisce questo spettacolo con la commozione e allo stesso tempo con la leggerezza che caratterizzava la comicità spontanea di Massimo Troisi, che ha saputo catturare la mente ed il cuore di tanti”. Eduardo Cocciardo sarà poi il protagonista di due eventi teatrali organizzati sulla nostra isola nel periodo natalizio. Il 26 dicembre, alle ore 19, alla Chiesa di Santa Maria delle Grazie a Lacco Ameno, nell’ambito delle manifestazioni natalizie del Comune di Lacco, andrà in scena Il paradiso della poesia napoletana, una raccolta dei versi più belli dedicati al rapporto fra la città partenopea e l’idea dell’aldilà. Il 2 gennaio, invece, nell’ambito del cartellone foriano “Note di Natale sotto l’albero”, al Palanoel, sarà la volta di Estro…versi, altra raccolta di componimenti poetici napoletani.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex