CRONACAPRIMO PIANO

Eroico Sergio De Luca: ragazzina cade in acqua, si tuffa e la salva

L’episodio si è verificato nella tarda serata di sabato, il luogotenente dei carabinieri era libero dal servizio e stava passeggiando a Ischia Ponte con i familiari

Momenti concitati, attimi di paura, alcuni passanti che immediatamente si allarmano e chiedono aiuto, la prontezza di un militare dell’Arma che si rende conto in pochi istanti che potrebbe essere successo qualcosa di poco piacevole. E quella prontezza, magari, si è rivelata pure decisiva. A vestire i panni di eroe, in un caldissimo sabato sera a Ischia Ponte – dove peraltro era in programma la serata di un premio che vedeva tra i protagonisti anche le forze dell’ordine, premiate per l’impegno profuso in occasione del terremoto che il 21 agosto 2017 sconvolse Casamicciola e Lacco Ameno – il luogotenente dei carabinieri Sergio De Luca, comandante del Nucleo Operativo Radiomobile. L’episodio, la cui dinamica peraltro non è ancora chiara o almeno non è stata resa nota in maniera precisa, si è verificato intorno alle 23 di sabato. Una giovane studentessa di appena quindici anni, originaria di Forio, si trovava presso il Pontile del Piazzale Aragonese ad Ischia Ponte. Era con degli amici, con i quali verosimilmente chiacchierava e scherzava.

All’improvviso, però, ecco che succede quello che non ti aspetti. Probabilmente dopo aver perso l’equilibrio, la ragazza finisce in mare. Il tonfo viene avvertito chiaramente da alcuni passanti che hanno lanciato l’allarme. A quel punto Sergio De Luca, che era libero dal servizio e stava passeggiando con i suoi familiari, capita l’antifona ha raggiunto il luogo dell’incidente. La zona era buia, un ragazzo teneva l’amica per la mano ma la stessa era letteralmente in preda al panico. Il luogotenente, allora, non ha esitato un attimo a gettarsi in acqua riuscendo a bloccare la ragazza che diversamente sarebbe stata difficilmente “avvistabile” vista la totale assenza di illuminazione. A De Luca è toccato anche dover nuotare non poco circumnavigando l’area dove è accaduto l’incidente prima di ricondurre nuovamente a terra la vittima dello stesso. Per fortuna la ragazza non ha riportato conseguenze e ha fatto ritorno a casa insieme ai genitori che nel frattempo erano stati messi a conoscenza dell’accaduto. Il luogotenente dei carabinieri, invece, ha riportato delle escoriazioni conseguenza dell’impatto con il cemento nel momento in cui si è calato in acqua per prestare i soccorsi.

Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close