ARCHIVIOARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Foriano finisce nei guai, denunciato per sfruttamento della prostituzione

Nella continua incessante opera di prevenzione e reati sul territorio isolano gli uomini della Squadra di Polizia Giudiziari del Commissariato Ischia, agli ordini del dott. Alberto MANNELLI, scoprivano un giro di prostituzione nel comune di Forio. Grazie anche ad annunci pubblicati su siti internet specializzati le prostitute esercitavano il meretricio in case private locate in nero ed in stanze dalbergo.
Nella circostanza si veniva a sapere anche di violenze e minacce esercitate sulle donne al fine di ottenere il pagamento di canoni di fitto ben oltre i normali prezzi di mercato stante la difficoltà delle medesime nel riuscire a trovare locali in cui vivere e prostituirsi.
In virtù di ciò, configurandosi da parte dei locatori il reato di favoreggiamento della prostituzione in violazione della legge 75/1958, si predisponevano servizi mirati  al fine di cogliere nella flagranza i proprietari delle abitazioni.
Nella sera di 20 gennaio u.s., durante uno di questi servizi espletati nei pressi del porto di Forio, gli agenti in abiti civili coglievano DMM, foriano classe 56,  immediatamente dopo aver riscosso il pigione da una giovane prostituta italiana che per unabitazione di circa 20 mq corrispondeva, senza il minimo contratto, la cifra di 900,00 euro mensili.
Dopo aver sequestrato il denaro illecitamente riscosso si procedeva a deferire in stato di libertà l uomo alla Procura della Repubblica di Napoli per SFRUTTAMENTO DELLA PROSTITUZIONE ED IL SEQUESTRO DELLA SOMMA DI 900 EURO. Sono tuttavia in corso indagini volte a fare piena luce sulla questione.

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button
Close