Statistiche
CRONACAPRIMO PIANO

Idee e proposte su come ripensare la categoria dei tassisti

L’aggressione di un tassista lacchese nei confronti di un collega ischitano ha inevitabilmente messo in luce problemi atavici della categoria che adesso devono essere affrontati e superati. Il Golfo ha raccolto una serie di commenti e opinioni

Il fatto è noto a tutti visto che se ne parla da giorni e giorni, ma forse è utile riportare il succo della vicenda per chi magari non ricorda l’accaduto. Siamo a inizio luglio e sulla banchina Redentore allo sbarco dell’aliscafo Alicost in arrivo da Salerno, un tassista di Lacco Ameno è stato aggredito verbalmente e pare anche fisicamente da un collega ischitanoreo di aver effettuato una corsa transfer dal porto di Ischia verso un hotel isolano. Il tutto avveniva davanti agli occhi atterriti della turista statunitense che, vistasi coinvolta involontariamente in questo assurdo episodio, è scoppiata in lacrime per l’ignominioso spettacolo a cui ha dovuto assistere.

L’analisi che qui si vuole fare intende portare a galla comportamenti che purtroppo nella nostra società sono sempre più all’ordine del giorno, cercando attraverso voci autorevoli di trovare delle soluzioni al problema. Su un’isola come la nostra che, piaccia o no, vive di turismo, situazioni del genere non possono essere tollerate. Ne va della credibilità d’Ischia e in particolare si rischia di screditare la categoria dei tassisti isolani che, almeno nella maggior parte dei casi, è composta da persone che svolgono con serietà il proprio lavoro. Per uno non possono pagare tutti. A bocce ferme si dovrebbe cercare di capire perché si è giunti a uno scontro diretto tra due colleghi che, in realtà, dovrebbero aiutarsi a vicenda in periodi complessi come quello attuale. Perché un tassista aggredisce un altro tassista? Come proteggere la categoria in modo che pochi incivili non rovinino la reputazione di tutti? E soprattutto, come ripensare l’accoglienza dei turisti, cercando di dare loro un bel biglietto da visita? Queste domande le abbiamo poste ad alcuni personaggi isolani che per vari motivi hanno a che fare con il mondo dell’ospitalità.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x