CRONACA

IL CASO Bufera sull’Eav, quindici passeggeri lasciati a terra

Ancora disservizi all’Eav. Stavolta a denunciarli è il giornalista Amedeo Romano che racconta di aver scritto a Pasquale Di Massa, uno dei responsabili Eav, lamentando quanto segue: «In data odierna (ieri per chi legge, ndr), il bus linea Circolare sinistra delle 13.30 è partito dal piazzale Trieste di Ischia lasciando a terra una quindicina di utenti, compreso il sottoscritto! I fatti: l’autobus era parcheggiato all’interno del piazzale, dinanzi alla biglietteria, con le porte aperte. All’orario della partenza, l’autista ha avviato il bus verso la corsia di uscita, dove normalmente sostano gli autobus in attesa della partenza, e dove erano presenti una quindicina di utenti. Giunto al posto solito di partenza, l’autista non si è fermato ed ha svoltato verso sinistra, iniziando la sua corsa, lasciando a terra sbigottiti i passeggeri increduli! I più fortunati sono riusciti a partire con il bus Linea 3, diretto a Casamicciola. Ora, non si spiega il perchè di tale anomalo comportamento, atteso che il bus non era in ritardo, anzi! A conferma di quanto accaduto, era presente anche il bigliettaio di turno, al quale il sottoscritto si è rivolto, chiedendo di parlare con il capolinea. In quella occasione, si è addirittura appreso che il capolinea non viene istituito come turno da giorni! Nel chiedere fortemente ragione di quanto accaduto, e di conoscere i motivi della mancata presenza di un capolinea, il sottoscritto precisa che a sostegno di quanto affermato è pronto a segnalare nominativi di pendolari habituè di quella corsa che sono rimasti anch’essi a terra!»

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close