CRONACA

IL CASO Edifico crollato a via Serrato, arriva il Decreto Ingiuntivo   

Piove sempre sul bagnato a Casamicciola e qui oltre alle sciagure proliferano le liti e decreti ingiuntivi fra interventi, appalti incarichi professionali. In ultimo per l’ edifico crollato dopo il sisma a via Serrato, arriva il Decreto Ingiuntivo del tecnico incaricato per la messa in sicurezza. Il comune si oppone. Si tratta del «Decreto Ingiuntivo n. 109/2023 del 10/11/2023, notificato il 15/11/2023». A questo atto l’ente locale dispone l’opposizione, nominando l’avvocato Piro. Il legale dovrà contestare l’ istanza del Sig. Francesco Iacono, dal Tribunale di Napoli sezione distaccata di Ischia in data, con il quale si ingiunge al Comune di Casamicciola Terme di pagare € 43.434,26, oltre interessi moratori, e la somma di 1.370,00 per onorari ed € 286,00 per esborsi, oltre rimborso forfettario, IVA e CPA, come per legge, concedendo il termine di 40 giorni ai fini dell’opposizione.

L’ingiunzione di pagamento riguarda l’omesso pagamento per l’attività professionale nell’intervento di “rimozione macerie edificio crollato in Via Serrato”. L’amministrazione locale ha inteso rilevare l’opportunità di resistere sottoscrivendo apposito mandato “ad litem all’Avv. Paola Piro. Dovrà essere ora l’incaricato dell’Area I, nonchè proponete dell’atto di opposizione, la dott.ssa Simona Accomando, a provvedere con proprio atto all’impegno della spesa, nonché alla predisposizione e sottoscrizione della convenzione con il nominato professionista. La contesa, dunque è appena cominciata.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Controllare Anche
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex