Statistiche
CRONACA

IL CASO Testaccio, la luce in strada è un miraggio da 15 giorni

C’è fermento a Testaccio, dove alcuni residenti hanno inviato un video e delle foto in cui sono immortalate la piazzetta centrale e in via Finestra completamente al buio. Qui il buio pesto regna da ben quindici giorni cui le uniche lucine che si intravedono sono quelle di qualche casa in lontananza e delle macchine che transitano lungo la strada che porta alla rinomata spiaggia dei Maronti. Si tratta di una situazione pericolosissima soprattutto per i pedoni residenti e i tantissimi turisti che soggiornano in zona.

“Siamo senza luce dal 25 agosto – raccontano i residenti – e in quindici giorni nulla è stato ancora fatto per ripristinare la pubblica illuminazione. Qualche volta la luce torna ad intermittenza a dimostrazione che c’è un guasto o un corto all’impianto che va immediatamente riparato. Cosa si aspetta a farlo visto che è pericolosissimo attraversare al buio via Finestra e la piazzetta di Testaccio? Aspettiamo che qualche pedone venga investito? Possibile . hanno concluso i residenti – che a Barano ci hanno aumentato la tassa sulla nettezza urbana del 40% e dobbiamo restare anche al buio?”. Intanto il Partito Comunista Italiano Marxista-Leninista, guidato dal Segretario generale Domenico Savio, nel farsi portavoce del disagio vissuto dai cittadini di Testaccio e dei pericoli che causa la mancanza di luce per strada, chiede con forza al sindaco e all’intera amministrazione comunale di Barano un intervento immediato di ripristino dell’illuminazione pubblica al centro di Testaccio.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x