ARCHIVIO 3CRONACA

Il plauso dei sindaci a Salvini per il progetto “Spiagge sicure”

Lacco Ameno e Casamicciola sono i due Comuni dell’isola di Ischia che beneficeranno del contributo per il progetto ‘Spiagge sicure’.  Con 43mila euro i due Enti potranno provvedere all’assunzione di personale della Polizia Locale a tempo determinato, coprire gli straordinari, provvedere all’acquisto di mezzi ed attrezzature e promuovere campagne informative. Il Ministero dell’Interno tra i cento Enti destinatari del progetto, ha individuato anche Lacco Ameno e Casamicciola. Una buona notizia alla vigilia dall’inizio della nuova stagione turistica. Abusivi e “vu cumprà” che attraversano le spiagge di Casamicciola e Lacco Ameno sono avvisati: tolleranza zero. I due sindaci sono entusiasti del provvedimento.

LACCO AMENO

Giacomo Pascale è entusiasta del finanziamento ottenuto. “Avevo parlato lo scorso anno con il ministro dell’Interno Matteo Salvini sollevando una criticità sul progetto ‘Spiagge sicure’ che resta comunque un’ottima iniziativa. L’isola di Ischia è un unicum che vive di turismo. Sul nostro territorio, per fortuna, non abbiamo delinquenti ma abbiamo dei turisti socialmente scomodi, ovvero scostumati la cui presenza rischia di rovinare la vacanza a tenti altri che vorrebbero godere le vacanze. Per questo dissi a Salvini che finanziare ‘Spiagge sicure’ solo in una parte dell’isola, quasi snaturava il progetto”. E continua: “Sia ben chiaro: resto entusiasta del progetto e ringrazio il ministro dell’Interno Matteo Salvini che ha rinnovato l’attenzione per l’isola di Ischia e per Lacco Ameno in particolare. Il Comune di Lacco Ameno è in dissesto e di fondi sulla sicurezza ne abbiamo bisogno”. Nei giorni scorsi, infatti, a proposito dell’ordinanza sul divieto di uso di plastiche sull’isola Giacomo Pascale aveva sollevato i problemi dei controlli relativi all’ordinanza. Lacco Ameno ha un comando della polizia municipale quasi ’estinto’ a causa dei “pensionamenti” conl’impossibilità di rimpinguare il corpo a causa del dissesto finanziario. “È un problema di non poco conto”, ha detto più volte Giacomo Pascale anche chiedendo aiuto al ministero dell’Interno. Appresa la notizia del finanziamento per il progetto Spiagge sicure, Pascale subito si è messo al lavoro. “Accanto all’assunzione dei vigili a tempo determinato – spiega – con il consigliere delegato alla Polizia municipale Leonardo Mennella, stiamo redigendo il nuovo regolamento di polizia locale con il quale potremo applicare il daspo urbano secondo il decreto sicurezza. Nello stesso tempo resta in vigore l’ordinanza sui fitti estivi per la quale ringrazio, sin da ora, i Carabinieri, la Polizia e la Guardia di Finanza per quanto potranno fare con me per controllare le affittanze”. “Questi tre provvedimenti insieme – incalza Pascale – vanno nella direzione di offrire ai turisti che onoreranno Lacco Ameno con la propria presenza, maggiore sicurezza e vivibilità nel corso del loro soggiorno ad Ischia”. “Sono tre provvedimenti collegati tra loro – ha concluso il sindaco – che vedono un effetto ottimo solo ed unicamente se abbiamo la forza di farli rispettare. Per questo ringrazio ancora Salvini che ha inserito Lacco Ameno tra i destinatari del progetto spiagge sicure”.

Casamicciola

Ha accolto con favore la notizia dell’inserimento del Comune di Casamicciola Terme nel progetto ‘Spiagge sicure’ anche il sindaco Giovan Battista Castagna. “Il finanziamento che ci concederà il ministero dell’Interno – ha detto il primo cittadino – rappresenta per noi una boccata d’ossigeno. Lo scorso anno, dopo otto anni dato che il nostro Ente era in predissesto, abbiamo potuto fare degli investimenti in termini di sicurezza con l’assunzione di alcuni vigili urbani a tempo determinato”. Castagna è immediatamente operativo e pensa già a come investire i fondi del Ministero. “Con questi fondi – ha detto – assumeremo dei vigili stagionali che potranno controllare, ad esempio, i concessionari balneari ‘indisciplinati’. E non solo. Ci sarà una lotta nei confronti degli abusivi e di tutti coloro che non rispettano le regole. Useremo tolleranza zero contro chi non rispetterà le regole e disturberà la quiete dei nostri vacanzieri”. E chiosa: “Puntiamo alla sicurezza per i nostri concittadini e per tutti coloro che verranno a Casamicciola per trascorrere le vacanze”.

Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close