Statistiche
SPORT

IL PUNTO Dilettanti, la situazione in Campania

La situazione per quanto concerne il calcio dilettantistico è ormai chiara sulla difficoltà di riuscire a riprendere le competizioni sospese ufficialmente da 60 giorni (9 Marzo) dal Consiglio Direttivo della Lnd. Sibilia, presidente della Lnd ha più volte, evidenziato l’assenza di un protocollo per i dilettanti per una possibile ripresa. Insomma la strada sembra essere una soltanto, ma per l’ufficialità di tutte le componenti si attende il Consiglio Federale della Figc. Era il 9 Marzo 2020, quando il Consiglio Direttivo della Lnd si è riunito l’ultima volta per la sospensione delle attività su tutto il territorio nazionale. Il Consiglio Direttivo della Lnd, si riunirà nuovamente dopo il Consiglio Federale. L’argomento principale sarà quella dei provvedimenti da adottare per la stagione attuale. Tante le competizioni (Calcio a 11, Calcio A5, Calcio Femminile) organizzate dalla Lnd, attraverso anche i suoi Comitati Regionali e Delegazioni Provinciali.

A partire dalla Serie D, il massimo campionato dilettante fino ad arrivare alla Terza Categoria. Queste categorie a differenza del Settore Giovanile e Scolastico che punta sulla valorizzazione dei giovani permettono le promozioni e retrocessioni. Allora quale decisione verrà presa? Il blocco delle classifiche oppure l’annullamento di tutto. La prima ipotesi pare quella più concreta e ovvia. Nel caso di cristallizzazione delle classifiche bisognerà tener conto se verranno considerate le promozioni e le retrocessioni, oppure soltanto le promozioni. Quest’ultima ipotesi di annullare le retrocessioni è stata promossa da molti addetti ai lavori perché si presume la disponibilità di molti posti liberi per mancanza di iscrizione dovute all’emergenza economica che si sta abbattendo sul calcio. Poi c’è un altro aspetto, in passato, spesso, le squadre retrocesse hanno presentato in estate domanda di ripescaggio e si sono ritrovate nuovamente nella categoria che avevano disputato l’ultimo anno. Per intenderci, nelle ultime due stagioni, in Eccellenza 3 squadre (Sant’Agnello, Positano, Barano) retrocesse in Promozione, l’anno successivo sono state ripescate. Stessa cosa è capitata in Promozione per altre 4 realtà (Oratorio Don Guanella, Hermes Casagiove, Viribus Somma e San Vitaliano) e man mano a scendere nelle altre categorie. Quindi ipotizzando il blocco delle retrocessioni ecco la situazione per quanto concerne le promozioni. In Serie D ed Eccellenza per le società coinvolte in zona play off sarà fondamentale capire quale decisione verrà presa, soprattutto se saranno consentiti i ripescaggi dalla D alla Lega Pro. Molti suppongono che sarà adottata la classifica ponderata in questa circostanza, cioè della media punti tra le gare disputate ed i punti ottenuti. Il sistema utilizzato dalla Lega Pro per la quarta promozione.

ECCELLENZA GIRONE A: Promossa in Serie D: Afragolese.

PROMOZIONE GIRONE B: Promossa in Eccellenza: Pianura e Ischia. In questo caso c’è una parità di punti (57 punti) ma con la classifica attuale i play off non si disputerebbero perché tra la seconda e la terza ci sono 15 punti di distacco.

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x