Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5POLITICA

Impianti elettrici nelle scuole, Il Comune di Forio indice la procedura negoziata

di Francesco Castaldi

FORIO – Approvate la lettera di invito e il disciplinare di incarico per il servizio di redazione delle dichiarazioni di rispondenza per gli impianti elettrici al servizio degli istituti scolastici comunali di Forio. A sottoscrivere e rendere esecutiva la determina è stato il responsabile del primo settore dell’Ente di via Genovino, l’ingegner Luca De Girolamo. Come si evince dal testo della determina del settore urbanistica, l’amministrazione comunale risulta proprietaria-affittuaria di alcune strutture scolastiche (“S. Caterina da Siena”, “Luca Balsofiore”,”Antonio Regine”, “Panza centrale Avallone”, “Panza succursale”, “Scuola materna Aurora senza nubi”, “Scuola materna S. Vito”, “Scuola materna Monterone”), che entro il termine perentorio del 31 dicembre 2016 devono essere dotati del certificato di prevenzione incendi, cosi come stabilito dall’art. 3 comma 1 del Decreto Ministeriale 12/05/2016.

In seguito a una verifica effettuata sulla documentazione agli atti, è emerso che le dichiarazioni di conformità degli impianti elettrici al servizio dei predetti istituti risulta in alcuni casi lacunosa, ossia mancante di data non recente. “Risulta quindi necessario, per espletare gli adempimenti volti ad ottenere il CPI per le predette strutture – scrive De Girolamo – dotare le stesse di dichiarazione di rispondenza alla regola dell’arte ex artt. 7-8 DM 37/08. Come da richiesta ai Responsabili dei settori tecnici […] si è accertato che il personale tecnico interno al Comune dotato delle specifiche professionalità richieste risulta attualmente impegnato in altri compiti d’ufficio per cui risulta necessario rivolgersi ad un tecnico libero professionista competente in materia di impianti tecnologici”.

L’importo stimato per l’intero servizio è inferiore a 40.000 euro, e quindi lo stesso può essere affidato direttamente dall’Ente ai sensi dell’art. 36, comma 2, lettera a) del Codice. Per assolvere agli obblighi motivazionali di scelta del contraente “si ritiene opportuno procedere alla valutazione comparativa dei preventivi di spesa forniti da più operatori economici idonei professionalmente”. Alla luce di queste considerazioni, il settore urbanistica ha deciso di procedere all’affidamento del servizio mediante il cosiddetto sistema della “procedura negoziata informale con il criterio del prezzo più basso”, invitando cinque operatori economici idonei professionalmente.

 

Ads

IN SINTESI

Ads

Che cosa prevede la determina?

Il provvedimento redatto e sottoscritto dall’ingegner De Girolamo, essendo l’importo stimato per l’intero servizio inferiore a 40.000 euro, prevede di indire una procedura negoziata senza previa pubblicazione di un bando di gara per l’affidamento del servizio di redazione delle dichiarazioni di rispondenza per gli impianti elettrici al servizio degli istituti scolastici comunali (“S. Caterina da Siena”, “Luca Balsofiore”,”Antonio Regine”, “Panza centrale Avallone”, “Panza succursale”, “Scuola materna Aurora senza nubi”, “Scuola materna S. Vito”, “Scuola materna Monterone”), applicando il criterio del prezzo più basso. Alla proceduta negoziata sono stati invitati a partecipare cinque operatori idonei professionalmente, ovvero l’ingegner Arnaldo Surolli con studio alla Via Bosco dei Conti 61, 80070 Barano d’Ischia (NA), l’ingegner Vittorio Pilato con studio alla Via Nuova Cartaromana 20/22, 80077 Ischia (NA), l’ingegner Vincenzo Marziano con studio alla Via Fondobosso 64, 80077 Ischia (NA), l’architetto Andrea Mattera con studio alla Via Prov.le Lacco 100, 80075 Forio (NA) e l’ingegner Mauro Pizzuti Miragliuolo con studio alla Via Fondo Bosso 60, 80077 Ischia (NA)

Inoltre, l’ingegner De Girolamo ha stabilito che “la scadenza per la presentazione delle offerte da parte degli operatori economici individuati ed invitati è fissata per le ore 12,30 del 28/09/2016”, e che “la gara informale avrà luogo in seduta pubblica in data 29/09/2016, alle ore 11,00, presso l’Ufficio del settore I del Comune di Forio e vi potranno partecipare i soggetti concorrenti invitati, ovvero le persone munite di specifica delega loro conferita dagli stessi”. Il responsabile unico del procedimento, si apprende ancora dal testo della determina del settore urbanistica, è lo stesso ingegner Luca De Girolamo, il quale ha dato atto al Comune di Forio che la spesa di € 15.000,00 oltre IVA al 22% e i contributi previdenziali per complessivi € 16.032,00 trovano copertura finanziaria sul cap. 21010 del bilancio del corrente esercizio.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x