ARCHIVIO 4ARCHIVIO 5

Ischia, il 31 gennaio la cerimonia di intitolazione di via Mons. Luigi Trofa

Carismatica guida della comunità di San Ciro, a Ischia, di cui è stato parroco dal 1967 al 2013, anno della sua morte, e figura di riferimento per l’intera società isolana, per la quale si è impegnato civilmente come presidente dell’associazione “Ischia libera dalla droga” e come instancabile animatore di iniziative di aggregazione e di ascolto, sempre vicino ai più deboli e ai bisognosi: a Monsignor Luigi Trofa sarà intitolata una strada, a partire da martedì 31 gennaio.
Nell’ambito delle celebrazioni per la Festa di San Ciro Martire, che abbracceranno il periodo compreso tra il 28 gennaio e il 6 febbraio, è infatti prevista – proprio per il 31 gennaio – la cerimonia ufficiale in cui verrà scoperta la targa che intitola l’attuale via II Traversa Morgioni all’indimenticato parroco, nato a Forio il 20 febbraio del 1935, ordinato sacerdote nel 1959 e docente, per 20 anni, di lingua francese alla scuola media “Giovanni Scotti” di Ischia (aveva conseguito la laurea in lingue all’università Orientale di Napoli).
Il nome di Monsignor Luigi Trofa è fortemente legato all’identità della comunità di San Ciro, dove approdò nel 1963, divenendo parroco quattro anni dopo, con l’istituzione della parrocchia su disposizione dell’allora vescovo della Diocesi di Ischia, Dino Tomassini. Qui, nel 2009 don Luigi Trofa festeggiò i suoi 50 anni di sacerdozio.
La cerimonia sarà preceduta da una messa, in programma alle 11 del 31 gennaio, officiata dal vescovo di Ischia, Pietro Lagnese alla presenza di tutti i sacerdoti isolani. “Quella di don Luigi Trofa è stata una figura di primo piano, per oltre mezzo secolo, nella vita di uno dei quartieri più popolosi e vivi dell’intera isola – spiega il vice sindaco di Ischia, Enzo Ferrandino – L’intitolazione di una strada alla sua memoria è un atto doveroso, fortemente voluto da questa amministrazione”.
Le celebrazioni per la Festa di San Ciro Martire sono organizzate dal parroco, don Emilio Basile, e dal Comitato: la processione con la statua del Santo è in programma domenica 5 febbraio alle 15.30. Dopo la Messa delle 18, previste l’esibizione della banda musicale “Città di Ischia” e una salsicciata.

 

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button