POLITICAPRIMO PIANO

Ischia, presentate le liste: solo Savio tra Enzo e il suo “bis”

Ieri mattina in un clima dimesso e senza particolari emozioni espletate le procedure burocratiche. Come da previsioni della vigilia, sette gruppi saranno a sostegno del sindaco uscente, il PCIM-L unica alternativa: alla fine la candidatura di Venia è rimasta una suggestione

Otto liste, due candidati alla carica di sindaco, centoventotto a quella di consigliere comunale e un sabato mattina così triste e monotono che davvero nemmeno in un film dell’orrore sarebbe stato difficile immaginare di peggio. La marcia di avvicinamento alle elezioni amministrative di Ischia – in programma il 12 giugno – finisce nella maniera più surreale ma anche più annunciata da giorni. Il sindaco Enzo Ferrandino si presenta all’appuntamento con le urne con la rielezione garantita grazie alle sue sette liste. Il baluardo del PCIML Gennaro Savio, e la sua lista, appena riescono a strappare il primo cittadino e i suoi sodali da una situazione che definire imbarazzante è poco. Ecco, diciamo che un confronto ci sarà, diciamo che un contraddittorio ci sarà però poi… però poi non prendiamoci per il culo ed ammettiamo che sarà così solo sulla carta, con tutto il rispetto e la stima professionale e politica per Gennaro, sia bene inteso. Per far capire come è trascorsa una mattinata solitamente sempre tanto attesa presso il municipio di Ischia, spiegheremo quali sono gli unici tre momenti che hanno regalato un pizzico di emozione. In primis un inghippo di natura burocratica che ha dovuto risolvere proprio Savio all’atto della presentazione della lista e che a un certo punto poteva mettere a repentaglio la presentazione della lista o quantomeno la candidatura di uno degli aspiranti consiglieri presenti nella stessa (ipotesi fortunatamente non concretizzatasi, altrimenti sarebbe stata una iattura di dimensioni bibliche). Poi l’attesa, fino alle 12, aspettando un Luciano Venia che aveva promesso fuoco e fiamme ma che poi si è volatilizzato insieme ai suoi ambiziosi propositi che per almeno un paio di mesi hanno inondato web e social. Infine, quando è stato consegnato un carico di caffè e i cronisti non sapevano se potevano usufruirne liberamente per evitare di prendere sonno.

Il resto? Beh, è stata calma piatta, al punto tale che non ci sono stati nemmeno i tatticismi ormai tipici di appuntamenti del genere. Nessuno ha atteso l’ultimo minuto per presentare le liste, nessuno ha voluto prima studiare le mosse dell’avversario (per quanto in questo caso alleato, visto il deprimente stato dell’arte) e non è un caso che l’ultimo ad arrivare presso il palazzo municipale di via Iasolino sia stato proprio Gennaro Savio. Non erano ancora le 10 del mattino e tutti gli altri avevano espletato le proprie pratiche. Adesso inizia una (non) campagna elettorale dove, è chiaro a tutti, la sfida sarà soprattutto interna. Inutile soffermarci sulla composizione delle liste, i nomi sono di fatto quelli che vi abbiamo a tappe anticipato nell’ultimo mese con una serie di voci di corridoio, indiscrezioni e anticipazioni che si sono rivelate tutte azzeccate. La lotta, da una parte, sarà per conservare lo scranno in consiglio comunale e per le new entry di scalzare qualcuno degli uscenti. Sull’altro versante, invece, Savio ha già fatto i conti: ai suoi consiglieri servono complessivamente 600 voti per riuscire a strappare l’ingresso nel civico consesso. Due anni fa sarebbe stato un miracolo, qualcosa di impossibile neppure da pensare. Oggi, invece, l’obiettivo è tecnicamente realizzabile, per quanto non facilmente. Buon divertimento a tutti, allora, anche se l’impressione è che da divertirsi ci sarà ben poco.

Ecco le liste che si presentano!

Democrazia e FuturoIschia Democratica con Enzo SindacoMovimento Cristiano LavoratoriVivere Ischia

Partito Comunista italiano Marxista-LeninistaInsieme per Ischia con EnzoNuova IsolaverdeIschia prima di tutto

Ads
Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex