CRONACAPRIMO PIANO

Ischia, pusher arrestato allo sbarco con 1,2 chili di hashish

Il 24enne è stato fermato dai Carabinieri di Ischia che hanno rinvenuto nel suo zaino anche 11 ovuli contenenti circa 80 grammi di cocaina. L’uomo è stato condotto nel carcere di Poggioreale

Nuova operazione di contrasto al traffico illecito di sostanze stupefacenti da parte dei Carabinieri. L’arrivo del periodo pasquale, con il contestuale inizio della stagione turistica isolana e il progressivo aumento dei flussi in arrivo, ha indotto le forze dell’ordine ad aumentare se possibile l’intensità dei controlli agli scali portuali, laddove i pusher introducono sul territorio isolano le partite di sostanze da distribuire poi tra le varie piazze locali in cui si smerciano le dosi fra i “clienti” che purtroppo sono ancora diversi nelle nostre contrade.

Proprio in tale contesto è maturata l’ultima operazione anti-droga: mancava poco alla mezzanotte ad Ischia quando un traghetto proveniente da Napoli stava attraccando nel porto. I Carabinieri della Stazione di Ischia, guidati dal capitano Angelo Pio Mitrione e coordinati dal luogotenente Michele Cimmino, appunto in previsione delle prossime festività pasquali, hanno intensificato i controlli e quelli della locale stazione erano sul posto per verificare l’arrivo serale di qualche persona che ha voglia di “fare affari”.

Durante lo sbarco di residenti e turisti mentre i militari procedevano ai controlli, Pietro Amodio – 24enne napoletano del quartiere San Lorenzo già noto alle forze dell’ordine – si è avveduto della presenza dei Carabinieri. Il giovane ha quindi pensato di rimanere a bordo del traghetto, nel velleitario tentativo di sfuggire al controllo. Qualcosa è però andato storto, in quanto sfortunatamente per lui, qualche suo movimento sospetto è stato notato dai Carabinieri, che dopo averlo visto sono saliti sull’imbarcazione. A quel punto il giovane non ha potuto evitare di essere fermato dai militari, per poi essere sottoposto a perquisizione personale. Nello zaino che il ventiquattrenne indossava è stato rinvenuto e sequestrato quasi un chilo e 200 grammi di hashish: una quantità non trascurabile, suddivisa in 12 “panetti”, oltre a 11 ovuli di cocaina per un peso complessivo di altri 78 grammi circa di cocaina. È quindi scattato immediatamente l’arresto: l’uomo è così tornato a Napoli, ma non a casa sua, bensì nel carcere di Poggioreale in attesa di giudizio.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex