POLITICA

Isole minori, Del Deo incontra il ministro Carfagna

Il sindaco di Forio e presidente dell’Ancim ha avuto un summit proficuo: “Le realtà insulari – dice – protagoniste del progetto speciale del Ministero per il Sud e la Coesione territoriale

Le Isole Minori tornano ad essere protagoniste dei programmi governativi. Ierii,presso il Ministero per il Sud e Coesione Territoriale, il Presidente ANCIM, Francesco Del Deo, ha tenuto un proficuo incontro con il Ministro Mara Carfagna riguardo le nuove misure create ad hoc per i territori delle Isole Minori. Presenti all’incontro anche il segretario generale Ancim, Gian Piera Usai, e molti sindaci in rappresentanza dei 35 comuni delle Isole Minori italiane. “Ringrazio il Ministro Carfagna per aver accolto le nostre richieste e organizzato questo importante incontro in presenza presso il Ministero – dichiara il Presidente ANCIM e Sindaco di Forio, Francesco Del Deo – il riconoscimento delle Isole Minori quali 73ma area interna ha aperto nuovi scenari per lo sviluppo dei nostri territori e per la realizzazione di tanti interventi volti a colmare il gap che esiste tra terraferma e Isole Minori.

La soddisfazione di Del Deo: “Abbiamo avuto modo di avanzare varie proposte riguardo l’impiego del fondo di 11,4 milioni di euro previsti nel Progetto speciale Isole Minori, idee che riguardano lo sviluppo di servizi preesistenti e la creazione di nuovi servizi per la cittadinanza”

Mai prima d’ora i nostri territori hanno avuto reali e concrete attenzioni come in questi ultimi mesi grazie all’impegno del Ministro Mara Carfagna, che ha dimostrato fin da subito sensibilità e attenzione per i disagi che vivono i cittadini di questi territori. Durante l’incontro abbiamo illustrato le attività condotte da ANCIM in questi anni e evidenziato i reali bisogni dei nostri territori. Ringrazio il Ministro e i responsabili per aver ascoltato le nostre idee e i nostri progetti, inaugurando un ottimo tavolo di lavoro che, ne sono convinto, porterà a nuovi grandi risultati e ad un futuro certamente migliore per le Isole Minori e i suoi circa 240.000 abitanti. Abbiamo avuto modo di avanzare varie proposte riguardo l’impiego del fondo di 11,4 milioni di euro previsti nel Progetto speciale Isole Minori, idee che riguardano lo sviluppo di servizi preesistenti e la creazione di nuovi servizi per la cittadinanza”.

“Il riconoscimento delle Isole Minori quali 73ma area interna ha aperto nuovi scenari per lo sviluppo dei nostri territori e per la realizzazione di tanti interventi volti a colmare il gap che esiste tra terraferma e Isole Minori”

Un ottimo risultato, cui si giunge seguendo un percorso fatto di progettualità e istanze concrete, rispondenti ai reali bisogni degli abitanti delle Isole Minori e portate, da ANCIM, sui tavoli che contano. A breve il Ministero renderà noti i dettagli delle misure rientranti nel “Progetto Speciale” specificamente destinate alle Isole Minori. “Inoltre prenderà il via anche un tavolo tecnico con il Ministero della Pubblica Istruzione per un programma dedicato esclusivamente alle scuole nelle Isole Minori” conclude il Presidente ANCIM e Sindaco di Forio, Francesco Del Deo.

Ads
Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex