CRONACA

LA SENTENZA Pescare datteri è reato, esulta Marevivo

9 / 100

Marevivo, dopo anni di mobilitazione e lotta contro la pesca illegale dei datteri di mare e delle specie protette, esulta per la sentenza dello scorso 28 ottobre del Tribunale di Torre Annunziata, che arriva dopo quella datata marzo 2022 del Tribunale di Napoli. La pesca del dattero di mare, scrivono i Giudici, determina un gravissimo e devastante impatto all’intero ecosistema marino. Pertanto, la condotta dei frodatori del mare costituisce il reato di disastro ambientale con condanne fino a 6 anni, avendo potuto gli imputati usufruire di 1/3 di sconto della pena per la scelta del rito abbreviato.

“Si tratta di sentenze storiche che rappresentano un passaggio epocale nella difesa del mare, poco conosciuto rispetto al pianeta terrestre, probabilmente finanche di quello stellare e troppo spesso sfruttato come risorsa economica, senza la piena consapevolezza della casualità della sopravvivenza umana con lo stato di salute del mare”, sottolinea Marevivo.

L’Associazione Marevivo “continuerà nella sua missione così come da oltre trent’anni laddove nel lontano 1988 chiese un intervento al Ministro della Marina Mercantile che emanò un decreto di proibizione della pesca, poi integrato con la proibizione alla detenzione e all’importazione. In questa continuità – prosegue la nota – si inserisce la costituzione di parte civile di Marevivo nell’ambito dei procedimenti penali avanti al Tribunale di Napoli e di Torre Annunziata sebbene feroci sono stati i tentativi della difesa degli imputati, di estromettere l’associazione dai processi”.

Sono ancora in corso altri processi ed in particolare quello a carico di pescherie e ristoranti che ricettavano ai loro clienti il “frutto di mare proibito e tanto costoso”: Marevivo parteciperà al processo risultando doverosa e necessaria la stretta collaborazione tra istituzioni, privati e associazioni anche per favorire un atteggiamento culturale consapevole all’interno delle aule di giustizia così come in tutta la società civile.

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex