Statistiche
POLITICA

Lacco, primi rumors sulle new entry nella lista di Pascale

Nella formazione del “barone” figurerebbero anche il pediatra Giacinto Calise e l’ex consigliere di minoranza Giovanni De Siano

Lo avevamo annunciato oltre una settimana fa e la cosa è ormai confermata. Fonti attendibili danno ormai per completa la formazione che sosterrà Giacomo Pascale nella sua candidatura a sindaco di Lacco Ameno nelle elezioni comunali che si terranno tra due mesi: il governo ha infatti confermato che la data per le consultazioni è fissata al 20-21 settembre prossimo.

E se dieci giorni fa il “barone” aveva ormai già ricevuto l’adesione di gran parte di coloro che andranno a comporre la lista, adesso quest’ultima è completa al 100%. Naturalmente il riserbo è d’obbligo in casi come questo, e quindi è difficile venire a conoscenza di tutti i nominativi dei “fantastici dodici”, ma sembra certo che tra i nomi di peso ci sarà quello del dottor Giacinto Calise, il noto pediatra. Un altro nome che in un certo senso era atteso, è quello di Giovanni De Siano: l’ex consigliere d’opposizione, firmatario del documento che aveva provocato lo scioglimento del civico consesso con sette mesi di anticipo, era stato sollecito dallo smarcarsi dalla possibile alleanza che l’ex sindaco Carmine Monti, all’epoca leader della minoranza, aveva intenzione di stringere con Domenico e Michele De Siano in vista delle nuove elezioni. Già a fine ottobre, con una nota diramata proprio sulle colonne de Il Golfo, Giovanni De Siano era stato chiaro: «Dove ci sono componenti della famiglia del senatore, io non ci sarò».

E la successiva cena con tanto di foto assieme ai fedelissimi di Pascale sembrava preludere con largo anticipo all’accordo che ha portato Giovanni De Siano nelle file della formazione del Barone, che ora va all’assalto della corazzata guidata dal Senatore di Forza Italia. A proposito, quest’ultimo vive un periodo agitato all’interno del partito di appartenenza, in quanto il recente “caso Cesaro” sembra aver prodotto una spaccatura tra il coordinatore regionale e il movimento fondato da Silvio Berlusconi, il quale tuttavia ha pubblicamente rinnovato la fiducia al senatore. A questa perturbazione si sarebbe aggiunta quella, molto più significativa in ottica “lacchese”, circa i presunti dissapori tra Domenico De Siano e Carmine Monti: si tratta di rumors che sono andati crescendo nell’ultima settimana. In sostanza, il senatore avrebbe fatto due conti arrivando alla conclusione che l’alleanza con l’ex sindaco non apporterebbe quel peso elettorale inizialmente atteso. Detto in altri termini, i voti detenuti da Monti non sarebbero sufficienti a giustificare l’accordo elettorale. Mere ipotesi? Chissà, in paese comunque più di uno punta il dito sulla presunta divisione nella famiglia Monti a livello politico, circostanza che disperderebbe un numero significativo di consensi. Ormai mancano poche settimane al deposito delle liste coi nomi che concorreranno alla formazione del nuovo consiglio comunale, e di conseguenza al definitivo scioglimento dei dubbi e delle voci. Di certo, sarà un’estate calda e anomala anche dal punto di vista politico, con un’inedita campagna elettorale sotto gli ombrelloni.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x