ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5POLITICA

Lavori e mobilità, tornano i turisti svizzeri

PROCIDA – Non siamo certo i primi a ribadire come questa Amministrazione ha dato già ampia dimostrazione della confusione con la quale gestisce i problemi di viabilità e mobilità sul territorio per cui, leggendo il recente avviso sui lavori pubblici che interesseranno “a macchia di leopardo” varie strade dell’isola, da nord a sud, non osiamo immaginare il caos che ne deriverà.

Chiaiolella, Terra Murata e cimitero, le zone maggiormente interessate con molti cittadini che ci chiedono: come funzionerà il servizio dei pullman? Quando usciremo in macchina da casa avremo problemi al ritorno? Per chi deve recarsi al lavoro quando sarà messo a conoscenza se quel tratto di strada sarà praticabile o meno? Per gli alunni e studenti, in modo particolare quelli che si trovano in zone periferiche, in previsione dell’interdizione di tratti di strada si prevede qualche tipologia di servizio pubblico sostitutivo?

Senza pensare, poi, che con le festività natalizie oramai alle porte e stante il protrarsi dei lavori (almeno nelle previsioni) fino al prossimo 21 dicembre, ovvero all’immediata vigilia del Natale, non è puro esercizio di fantasia ipotizzare una ricaduta negativa che si avrà sulle attività commerciali presenti nelle zone interessate e il caos che coinvolgerà l’intera isola.

E’ evidente che i turisti svizzeri sono ritornati!!!

Leggendo, tra l’altro, il comunicato dell’Amministrazione, ed avendo appreso che ci sono novità sul progetto Waterfront, a meno che non sia sopraggiunta una legge che ha cancellato il Consiglio Comunale, non sarebbe il caso che, senza creare troppo stress, l’assessora e il sindaco le riferiscano al Civico Consesso?

Ads

GRUPPO CONSILIARE PER PROCIDA

Ads

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button