LE OPINIONI

Le parole del patron dell’Albergo della Regina Isabella Carriero: «Giù tasse e bollette e incentivi per il fotovoltaico»

Abbiamo sentito Giancarlo Carriero, patron dell’Albergo della Regina Isabella su quello che il governo dovrebbe fare per l’isola: «La principale tematica da affrontare non riguarda soltanto Ischia, bensì tutta l’Italia.Ovviamente mi riferisco alle bollette che sono diventate insostenibili per tutti. Non è pensabile che si continui così perché famiglie e aziende sono ormai allo stremo. C’è il rischio concreto che qualcuno non ce la faccia e i contraccolpi economici e sociali potrebbero essere drammatici». Ha poi analizzato altre situazioni di cui il governo deve farsi carico: «Io credo che il reddito di cittadinanza sia una misura giusta per contrastare il fenomeno della povertà e non deve essere abolito. Aiuta tante persone in difficoltà, ma è anche vero che va rivisto e migliorato. Ad oggi, mi sembra che manchino le politiche attive per il lavoro, previste tra l’altro all’inizio quando venne approvato. Su questo il governo deve intervenire per permettere a chi percepisce il sussidio di reinserirsi nel mondo del lavoro. Oggi, poi, c’è un problema di retribuzione dei dipendenti e sono d’accordo ad aumentare gli stipendi, soprattutto degli stagionali che lavorano solo in determinati mesi dell’anno. Questo discorso, però, si lega all’abbassamento delle tasse e all’abbattimento del cuneo fiscale. Oggi i costi di gestione di un’impresa sono esorbitanti e il nuovo governo dovrà dare delle risposte in questo senso. Il nostro settore, quello alberghiero, deve essere aiutato con alcuni provvedimenti che spero possano essere messi in campo». Giancarlo Carriero ha terminato il proprio discorso con un pensiero al PNRR: «Credo che Ischia, così come tante altre zone turistiche, possa solo avvantaggiarsi dai finanziamenti europei in arrivo. In particolare, il PNRR prevede degli incentivi per tutte quelle aziende che decidono di sposare la causa delle energie rinnovabili. L’isola, in questo senso, può dire tanto sulla geotermia e sul fotovoltaico che, in generale, deve essere nei piani dell’azione di governo con una copertura dei prefabbricati nelle zone ad alto tasso turistico, sempre nel rispetto delle regole delle Soprintendenze».

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex