Statistiche
CRONACA

Liceo Ischia, il ritorno a scuola post zona rossa è ok

La preside Barbieri chiarisce: «Ho chiesto ai ragazzi un atto di responsabilità. Bisogna essere sempre attenti e rispettare le regole»

Primo giorno di scuola, post zona rossa, anche per il Liceo Ischia. È andata bene. C’è stato qualche piccolo momento di difficoltà logistiche all’ingresso, ma tutto sommato è andata bene», ci conferma la dirigente scolastica del Liceo Ischia Assunta Barbieri. «Ho parlato con tutti i ragazzi – continua la preside – chiedendo loro, ancora una volta, un atto di responsabilità. In questo momento i vigili ed i volontari della Protezione Civile non sempre saranno presenti all’ingresso ed all’uscita di scuola, dato che sono impregnati presso i centri vaccinali». «Per questo – incalza Barbieri – ho chiesto un atto di responsabilità ai ragazzi». Qualcuno ha disertato il primo giorno di scuola. Si tratta di poche unità di ragazzi. «Ho convocato un consiglio di classe – conferma la dirigente – per ascoltare le motivazioni dell’assenza. Non ci sono scuse». «Tornare a scuola è un atto di civiltà», sottolinea Assunta Barbieri. «Non c’è alcun motivo per restare a casa. Ci sono delle autorità che hanno ben motivato l’apertura delle scuole e non credo che pochi alunni possano avere dati o motivazioni tali da poter restare a casa». La preside è intransigente. «Quei pochi ragazzi che hanno preferito restare a casa sono stati convocati affinchè ci possano illustrare le motivazioni che li hanno spinti a restare a casa». E poi getta acqua sul fuoco: «Non ci sono particolari problemi. Sono sicura che domani (oggi per chi legge ndr) ci saranno fornite spiegazioni e tutti saranno tra i banchi per riprendere, finalmente, la didattica in presenza».

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Controllare Anche
Close
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x